Alma, un tessile diverso

Alma, un tessile diverso

Prato terra di tessuti, ma non solo quelli per l’abbigliamento. I ‘tessili diversi’ sono stati una ricchezza per Prato anche molti anni fa e ne è la prova un’azienda storica del territorio, che gode ancora di ottima salute, la Alma spa, leader nella produzione della moquette agugliata.
La storia di Alma affonda le sue radici nella Manifattura di Maiano, azienda di famiglia che negli anni ’60 ha iniziato a produrre imbottiture per materassi, negli anni ’70 è iniziata anche la produzione di moquette e tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 c’è il distacco dell’Alma dalla Manifattura di Maiano per avviare una produzione specializzata di moquette per uso temporaneo.

L’intuizione del valore di questo settore fu di Carlo Casini che nel corso dei suoi viaggi, soprattutto negli Stati Uniti, decise di puntare sulla produzione di un pavimento tessile che coprisse pavimenti di ogni genere personalizzando spazi espositivi e stand nelle fiere. Fu un’innovazione totale, l’avvio della produzione di un prodotto che negli anni ha visto nascere molti concorrenti, nel mondo, in Italia e anche a Prato dove negli anni ’80 altre 4 o 5 aziende avevano iniziato a produrre lo stesso articolo, ma senza durare nel tempo.
casini“L’intuizione di mio padre – spiega Carla Casini, seconda generazione alla guida dell’azienda insieme ai fratelli Romina e Stefano – fu quello di specializzarsi sul servizio: le fiere hanno tempi brevi e noi siamo stati e siamo in grado di produrre decine di migliaia di metri in pochi giorni”.
Oggi i competitors italiani sono pressoché spariti, ce ne sono alcuni stranieri, ma in questo comparto, dove il prezzo del prodotto non è alto, la distanza è importante perché incide molto sui tempi e sui costi del trasporto.

Oltre alla moquette per uso temporaneo, oggi Alma produce anche rotoli di materiali per tappetini per auto con una lavorazione brevettata che assicura un grip sul sottofondo che garantisca sicurezza. Il core business resta la moquette agugliata, fatta al telaio, che in realtà è un feltro: la fibra viene tagliata e lavorata con agugliatrici, poi si passa alla cardatura e alla rifinizione: nello stabilimento di Prato il ciclo è completo, dai chips di polipropilene alla fibra e infine al prodotto finito.
“Ultimamente abbiamo iniziato anche a vendere la fibra non lavorata per il geotessile, per quanto il nostro core business resti invariato – continua Carla Casini – non ci sono più gli utili di sette o otto anni fa perché ci sono meno fiere, sono aumentati i concorrenti e anche il costo delle materie prime: si pensi che il polipropilene è aumentato del 50% rispetto ad alcuni anni fa, ma siamo comunque contenti dell’andamento dell’azienda”.
Cosa potrebbe essere utile per un’azienda come la vostra?
“Certamente ci sarebbe utile un sostegno a livello fiscale – continua Casini – perché noi siamo grandi consumatori di gas e di energia e il trattamento rispetto a nostri concorrenti di altri paesi è davvero molto gravoso”.
L’ultima evoluzione di Alma è in direzione ‘eco’. “Abbiamo fatto importanti investimenti per il riciclo del prodotto, che tra l’altro già nasce come riciclo di un prodotto, ma certo non ci sono grandi margini perchè quello che produciamo ha un uso temporaneo e quindi un prezzo necessariamente basso: la sfida è far convivere il prezzo del prodotto con i costi della sostenibilità”.
Così dei 140 dipendenti di Alma sempre più importante è la quota dei laureati che si occupano di queste innovazioni: una ricchezza per il territorio, insomma e una scelta per l’investimento ‘in loco’.

1 comment

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

1 Comment

  • elisabetta burzi
    3 febbraio 2017, 23:39

    Stefano, Carla e Marco i complimenti più sinceri da una vostra amica di tanto tempo fa, Un ricordo pieno di affetto per il mio amico Gabri. Betty

    REPLY

Video

Eventi

dicembre 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
26 novembre 2018 27 novembre 2018 28 novembre 2018 29 novembre 2018 30 novembre 2018 1 dicembre 2018 2 dicembre 2018
3 dicembre 2018 4 dicembre 2018 5 dicembre 2018 6 dicembre 2018 7 dicembre 2018 8 dicembre 2018 9 dicembre 2018
10 dicembre 2018 11 dicembre 2018 12 dicembre 2018 13 dicembre 2018 14 dicembre 2018 15 dicembre 2018 16 dicembre 2018
17 dicembre 2018 18 dicembre 2018 19 dicembre 2018 20 dicembre 2018 21 dicembre 2018 22 dicembre 2018 23 dicembre 2018
24 dicembre 2018 25 dicembre 2018 26 dicembre 2018 27 dicembre 2018 28 dicembre 2018 29 dicembre 2018 30 dicembre 2018
31 dicembre 2018 1 gennaio 2019 2 gennaio 2019 3 gennaio 2019 4 gennaio 2019 5 gennaio 2019 6 gennaio 2019