L’export di Prato riprende quota con l’abbigliamento

L’export di Prato riprende quota con l’abbigliamento

Sono positivi i numeri dell’export manifatturiero di Lucca, Pistoia e Prato nel primo trimestre del 2017: nel complesso l’area mette a segno un +3,4% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. Le vendite all’estero di prodotti manifatturieri dell’area avevano concluso il 2016 in rallentamento, con una variazione pari a -1,1% sul 2015.

Ma la crescita rimane più bassa rispetto al manifatturiero regionale (+9,6%) e nazionale (+9,7%).

A Lucca rimane la contrazione per i settori della moda: tessile, abbigliamento, calzature e pelletteria dopo il 2016 chiuso a -11,3% calano dell’11,8% anche nel primo trimestre 2017, con percentuali particolarmente negative per calzature e pelletteria.

Malino anche il tessile di Pistoia (-2,5%), meglio l’abbigliamento (+8,9%) e le calzature (+3,2%), crollano invece pelletteria e pellicceria (-12,0%).

A ​Prato la crescita complessiva è stata del +3,1% ma il tessile scende dell’1,1%. All’interno del comparto male i filati con una contrazione del 3,8%, stabili i tessuti (ortogonali, a maglia, speciali e tecnici) col -0,3%, molto bene l’export di abbigliamento (confezioni e maglieria) che dopo aver messo a segno un +8,8% per l’intero 2016, aumenta anche nel primo trimestre del +10,8%; stabile l’export di macchinari e apparecchi, comprensivo del settore meccanotessile, che dopo un significativo +17,2% annuale nel 2016, aumenta del +1,1%.

“Il dato più significativo dell’export pratese – dice il vicepresidente di Confindustria Toscana Nord Andrea Tempestini – è indubbiamente la prestazione del settore abbigliamento, che, rappresentando da solo un terzo delle esportazioni del territorio, porta il dato complessivo a + 3,1%. Per quanto riguarda il tessile, i risultati dei tessuti possono dirsi soddisfacenti, dato che il confronto avviene con un 1° trimestre 2016 che fu positivo. Col segno meno, invece, i filati, che risentono della comparazione con stagioni di crescita molto elevata. Significativo infine il risultato di un settore come la chimica-plastica, che in effetti conta nel territorio pratese alcune realtà aziendali interessanti”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 aprile 2018 1 maggio 2018 2 maggio 2018 3 maggio 2018 4 maggio 2018 5 maggio 2018 6 maggio 2018
7 maggio 2018 8 maggio 2018 9 maggio 2018 10 maggio 2018 11 maggio 2018 12 maggio 2018 13 maggio 2018
14 maggio 2018 15 maggio 2018 16 maggio 2018 17 maggio 2018 18 maggio 2018 19 maggio 2018 20 maggio 2018
21 maggio 2018 22 maggio 2018 23 maggio 2018 24 maggio 2018 25 maggio 2018 26 maggio 2018 27 maggio 2018
28 maggio 2018 29 maggio 2018 30 maggio 2018 31 maggio 2018 1 giugno 2018 2 giugno 2018 3 giugno 2018