L’acquisto diventa sempre più consapevole

L’acquisto diventa sempre più consapevole

Cotton Usa ha presentato i risultati del “Global Lifestyle Monitor 2018”, l’osservatorio realizzato da Ipsos che su base biennale rileva gusti, preferenze e comportamenti d’acquisto dei consumatori italiani e stranieri in tema di abbigliamento e biancheria per la casa. Il 55% dei compratori è disposto a pagare di più per capi in fibre naturali e per tanti il cotone è sinonimo di autenticità.

Al 77% degli italiani piace lo shopping e in media lo fa almeno una volta al mese. A livello globale invece, gli appassionati sono il 73% e acquistano all’incirca una volta ogni due o tre mesi. Inoltre, dal 2014, la percentuale di italiani che afferma di acquistare la maggior parte dell’abbigliamento online è raddoppiata dal 5% al 10%.

Ma il 34% è disposto a sacrificare la qualità se può spendere meno (contro il 28% a livello globale) ed un italiano su 4 nel 2018 ha in programma di spendere meno dello scorso anno. Di contro gli italiani possiedono più capi rispetto al resto del mondo ed anche più tessili per la casa: 17,5 capi intimi (contro una media globale di 12), 15,5 t-shirt (vs 11), 6 paia di jeans (vs 5,4), 12 asciugamani da bagno (vs 5,8) e 6,3 lenzuola (vs 5).

Il cotone viene reputato la fibra più sicura per l’ambiente dal 70% degli italiani, seguito da lana (66%) e seta (63%). L’81% degli intervistati lo reputa la fibra più autentica, il 77% la più affidabile e la più sostenibile e il 94% durante l’acquisto cerca capi in cotone o in mischie di cotone. Generalmente gli italiani acquistano nelle catene (62%), nei negozi specializzati (59%) e in quelli di abbigliamento sportivo (51%) guidati principalmente dal comfort (85%), dalla vestibilità (83%), dal prezzo (80%), dalla qualità (78%) e dalla fibra con cui sono prodotti i capi (74%). Il brand è importante per meno di 1 italiano su 3.

Tra i social media, quello che riscuote maggior successo per la ricerca di abbigliamento è Facebook – indicato dal 90% degli italiani contro il 75% a livello globale – seguito da Instagram (60%) e Pinterest (20%).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

novembre 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 ottobre 2018 30 ottobre 2018 31 ottobre 2018 1 novembre 2018 2 novembre 2018 3 novembre 2018 4 novembre 2018
5 novembre 2018 6 novembre 2018 7 novembre 2018 8 novembre 2018 9 novembre 2018 10 novembre 2018 11 novembre 2018
12 novembre 2018 13 novembre 2018 14 novembre 2018 15 novembre 2018 16 novembre 2018 17 novembre 2018 18 novembre 2018
19 novembre 2018 20 novembre 2018 21 novembre 2018 22 novembre 2018 23 novembre 2018 24 novembre 2018 25 novembre 2018
26 novembre 2018 27 novembre 2018 28 novembre 2018 29 novembre 2018 30 novembre 2018 1 dicembre 2018 2 dicembre 2018