Londra, se il buongiorno si vede dal mattino…

Londra, se il buongiorno si vede dal mattino…

Brexit, sciopero delle ferrovie a sud di Londra, crisi e il solito tempo uggioso: con questi ‘ingredienti’ era lecito attendersi un inizio difficile per la London Textile Fair ed invece il salone dei tessuti di Islington è partito con un numero record di visitatori.

Gli espositori, abituati ad avvii soft, quasi sonnacchiosi nelle prime due ore di fiera, hanno invece visto arrivare centinaia di clienti già intorno alle 10 e, soprattutto nella grande hall principale, l’impatto visivo è stato notevole. E gli spazi del Business design Centre sono di fatto esauriti, anche nelle sale interne del centro fieristico. “Il mercato qui è vivo – conferma roberto Rosati, titolare di Fortex e presidente di Pratotrade – ma la fiera è soprattutto un’occasione per vedere i clienti piuttosto che per vendere metri di tessuto. Parlando con loro ho capito che l’abbigliamento nel Regno Unito è in un momento difficile, mentre va alla grande il food and beverage ma non c’è una vera crisi, quanto piuttosto un momento di stabilità, senza crescita. In ogni caso credo che l’online nasconda i veri numeri delle vendite perchè al di là di quello che fanno i grandi marchi ci sono brand emergenti o stilisti che vendono solo su Internet che non sono tracciati e non appaiono nelle statistiche. Il mercato inglese è al ribasso per il punto del prezzo ma non incide la Brexit, che per il momento non ha prodotto nessun effetto”.

Per il distretto pratese la crescita del fast retail non è positiva: “Ma questa voglia diffusa di sostenibilità – conclude Rosati – è per il nostro riciclato di grande aiuto, quindi bando al pessimismo”.

Ed il mercato inglese si è rivelato appetibile anche per Thindown, che per la prima volta è alla The London Textile Fair con il responsabile commerciale Mattia Pennisi (nella foto a lato). Nipi, sede a hong Kong ma produzione a Chieti, realizza il tessuto Thindown abbinando l’isolamento termico alla leggerezza delle piume ed ha deciso di entrare sul mercato britannico: “Avevamo già un piede dentro – spiega Pennisi – perchè lavoriamo già direttamente con grandi brand come Burberry e con la partecipazione a questa fiera abbiamo messo anche il secondo piede. I Paesi del nord Europa hanno bisogno di un prodotto che tenga caldo d’inverno e sia abbastanza leggero anche per le sere d’estate e quindi abbiamo portato a Londra tutta la nostra collezione. Saremo anche a Ispo, per lo sportswear, e poi a Milano Unica e Première Vision, mentre in Giappone abbiamo una partnership che ci consente di realizzare dei temporary showrooms”. Le grammature del tessuto, esposto allo stand nella sala O, variano da 30 a 60 grammi con spessori disponibili da 0,8 a 1,6 cm di altezza.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

aprile 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
26 marzo 2018 27 marzo 2018 28 marzo 2018 29 marzo 2018 30 marzo 2018 31 marzo 2018 1 aprile 2018
2 aprile 2018 3 aprile 2018 4 aprile 2018 5 aprile 2018 6 aprile 2018 7 aprile 2018 8 aprile 2018
9 aprile 2018 10 aprile 2018 11 aprile 2018 12 aprile 2018 13 aprile 2018 14 aprile 2018 15 aprile 2018
16 aprile 2018 17 aprile 2018 18 aprile 2018 19 aprile 2018 20 aprile 2018 21 aprile 2018 22 aprile 2018
23 aprile 2018 24 aprile 2018 25 aprile 2018

Categoria: GeneralTextyle Expo - Algeria

Textyle Expo - Algeria
26 aprile 2018

Categoria: GeneralTextyle Expo - Algeria

Textyle Expo - Algeria
27 aprile 2018

Categoria: GeneralTextyle Expo - Algeria

Textyle Expo - Algeria
28 aprile 2018

Categoria: GeneralTextyle Expo - Algeria

Textyle Expo - Algeria
29 aprile 2018
30 aprile 2018 1 maggio 2018 2 maggio 2018 3 maggio 2018 4 maggio 2018 5 maggio 2018 6 maggio 2018