Milano Unica, tributo al passato guardando al domani

Milano Unica, tributo al passato guardando al domani

Milano Unica è iniziata così come finirà più tardi, a fine giornata: con un tributo a Silvio Albini, past president da poco deceduto e ricordato dal presidente Ercole Botto Poala, che ne ha raccolto il testimone alla guida del salone, e da Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda Italia e Confindustria Moda. Alle 18,30 invece Albini sarà ricordato al Centro Servizi di Fiera Milano Rho con un brindisi di saluto collettivo, compresi colleghi, dipendenti e clienti dell’imprenditore lombardo.

Per il resto la cerimonia inaugurale del salone ha toccato temi insoliti e incentrati su tecnologia e sostenibilità. Il presidente Botto Poala ha infatti invitato come relatori il professor David Orban, docente della Singularity University, e Pietro Sella, CEO del Gruppo Sella e ultima generazione di una famiglia nata col tessile nelle valli biellesi e poi passata alla grande economia delle banche.

“Albini è stato un maestro – ha detto Botto Poala – ed io l’ho sempre visto anche come un esploratore, perchè dovunque andassimo con il nostro lavoro lui ci era già arrivato per primo. Ci ha sempre spinti a guardare il futuro”. “Uniti per essere unici” è stato invece lo slogan che ha chiuso un breve video di presentazione della fiera e dell’eccellenza del tessile italiano e Botto Poala ha ricordato l’importanza del digitale, dell’innovazione e della ricerca, supportato anche dai suoi ospiti.

Claudio Marenzi invece ha sottolineato l’importanza della struttura che sorregge la filiera e il salone, da Ice al Ministero dello Sviluppo Economico, lambendo il (adesso) delicato tasto della politica: “Quello che abbiamo fatto in questi anni – ha detto – va proseguito, convincendo della bontà del progetto tutti gli imprenditori che possono rientrare in Confindustria Moda, che non è un modo per fuggire dalle periferie accentrandosi, anzi…”.

Chiusura affidata a Ivan Scalfarotto, sottosegretario del Mise, che ha iniziato l’analisi del lavoro fatto spostandosi poi nel finale, con una battuta, verso il tema delle Politiche 2018: “E’ stato creato un Tavolo della Moda molto operativo – ha detto – e sono stati uniti tanti saloni, come ad esempio Milano XL durante la Settimana della Moda, mentre i finanziamenti al settore è quintuplicato, passando da 40 a 200 milioni. In sei anni Milano Unica ha avuto 3,5 milioni, solo per queste due edizioni di febbraio e luglio ne avrà altri 1,6. Spostarsi a luglio richiedeva coraggio ed è stato fatto, smettendo di adeguarsi sulle date di altri saloni europei”.

Ed a proposito di date giovedì potrebbe essere il giorno di un’altra grande decisione, ovvero l’anticipo anche dell’edizione invernale, con lo spostamento dall’attuale febbraio a dicembre, cercando ovviamente di evitare concomitanze con Blossom Première Vision.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 aprile 2018 1 maggio 2018 2 maggio 2018 3 maggio 2018 4 maggio 2018 5 maggio 2018 6 maggio 2018
7 maggio 2018 8 maggio 2018 9 maggio 2018 10 maggio 2018 11 maggio 2018 12 maggio 2018 13 maggio 2018
14 maggio 2018 15 maggio 2018 16 maggio 2018 17 maggio 2018 18 maggio 2018 19 maggio 2018 20 maggio 2018
21 maggio 2018 22 maggio 2018 23 maggio 2018 24 maggio 2018 25 maggio 2018 26 maggio 2018 27 maggio 2018
28 maggio 2018 29 maggio 2018 30 maggio 2018 31 maggio 2018 1 giugno 2018 2 giugno 2018 3 giugno 2018