Ultimo giorno a Parigi, impressioni altalenanti come il mercato

Ultimo giorno a Parigi, impressioni altalenanti come il mercato

Il terzo giorno di Premiere Vision e’ da sempre quello dei primi bilanci al termine della tornata fieristica: Munich Fabric Start, Milano Unica e il salone parigino hanno lasciato sul campo blocchetti per le campionature quasi finiti e tanti biglietti da visita scambiati tra espositori e buyer. Quello che produrra’ in termini di ordini questo lungo viaggio tra tre nazioni lo dira’ il prossimo futuro.

Chi era a Parigi ha opinioni talvolta in contrasto: c’e’ chi da’ a PV voti alti e chi ha avuto una delle edizioni piu’ sfavorevoli di sempre, chi ha dovuto far attendere i clienti fuori dallo stand per il troppo affollamento e chi invece ha passato piu’ di qualche minuto con gli occhi sullo smartphone. L’indicazione piu’ condivisa e’ che siamo mancati alcuni clienti, cinesi e tedeschi in primis: Capodanno da una parte e Munich Fabric Start molto vicina dall’altra le cause, mentre per i giapponesi, che pure sono arrivati in buon numero, la paura per gli attentati continua a farla da padrona. Sicuramente c’e’ stata un’affluenza a ondate: inizio soft, molta gente dalla meta’ del primo giorno alla fine del secondo e trend da fine fiera oggi, anche se fino all’una gli stand sono rimasti pieni. E la differenza tra chi ha avuto molte visite e chi meno potrebbe essere dovuta anche alla scelta di PV di dividere gli espositori per tipologia di prodotto e non per area geografica.

“Un’edizione da 9 in pagella – dice Francesco Marini (Marini Industrie) – con un secondo giorno davvero importante. La sovrapposizione delle sfilate e la paura degli attentati hanno causato qualche assenza ma la qualita’ media e’ stata alta, piu’ che a Milano Unica, che per noi invece non e’ stata tra le migliori. Potrebbe esserlo quella di luglio, finalmente collocata in un periodo buono, guardando anche ai mercati esteri, dove esistono piu’ le collezioni mensili che quelle stagionali”.

Non c’e’ un voto ma la bocciatura e’ piena secondo il presidente di Pratotrade Roberto Rosati, confinato con la sua Fortex in fondo al padiglione 6 dove non tutti i visitatori arrivano: “C’e’ sempre qualcuno a cui tocca una carta sfortunata e stavolta e’ toccato a noi – dice – ed in effetti rispetto a tutte le altre edizioni a cui ho partecipato e’ mancata la vivacita’ e la continuita’ nelle visite, cosi’ abbiamo lavorato solo la meta’ delle giornate. In parte la colpa e’ anche della collezione estiva, che ha meno richiamo, anche se nel complesso so che le cose non sono andate malissimo. Chiudiamo la fiera col grande interrogativo all’orizzonte rappresentato da Milano Unica a luglio e Premiere Vision dal 19 al 21 settembre; come rispondera’ il mercato? In ogni caso non saremo influenzati dalla macro-economia perche’ sanzioni alla Russia a parte per le nostre piccole aziende le decisioni di Trump o la Brexit non fanno cambiare le cose, bastano 2-3 affari buoni e l’annata e’ salva”

Cerruti300E parlando di Milano Unica a luglio si trovano anche aziende che hanno avversato questa scelta ma ora faranno buon viso a cattivo gioco. E’ il caso del Lanificio F.lli Cerruti dal 1881: “Ci sono categorie di clienti – spiega il direttore commerciale Umberto Paccotto (nella foto a lato a sinistra, con l’ad Daniele Senzieri) – che vedono bene la fiera a luglio e altre che invece saranno penalizzate e penso a chi fa le scelte ma anche vende il prodotto finito che sara’ alle prese con le vendite; dovra’ rinunciare per qualche giorno a quelle o rinuncera’ a venire in fiera. Lo stesso Far east fatichera’ a gestire le date e qualcuno dovra’ decidere se venire in Europa solo per Milano o solo per Parigi. Per quanto riguarda questa edizione anche noi abbiamo visto qualche cliente in meno, tipo i cinesi ancora alle prese con il post Capodanno”.

Slogan improntati alla sostenibilita’ a Pratofabric: “PratoGreenFabric e’ una scelta di prodotto sostenibile che portiamo avanti certi che poi il mercato sapra’ apprezzarla – dice Alessandro Frassini – e noi, che facciamo un tessile diverso da quello tipico pratese lavorando molto sui fluidi, come le viscose, applichiamo questa linea su cotone e lino. Nel complesso la fiera e’ andata bene, l’affluenza e’ stata buona nelle ore centrali e per noi che facciamo solo PV e stiamo valutando di andare anche Milano Unica il 90% dei clienti e’ stato di qualita’ alta”.

PV promossa anche per Marco Taiana (foto in basso) che commenta dallo stand dell’azienda di famiglia pieno di tessuti ricchi di fantasia (in primo piano nella foto grande): “Bene sia Parigi che Milano – dice – anche se qui sono MarcoTaiana300mancati alcuni orientali. chi e’ venuto ha mostrato interesse per i nostri prodotti di fantasia e ha apprezzato la continua ricerca che facciamo. Siamo alla fine di un vero tour de force perche’ oltre alle collezioni per abbigliamento portate a PV, Milano Unica e Munich Fabric Start abbiamo anche una linea da mare che si avvicina per caratteristiche allo sport e quindi siamo stati anche a Ispo, con sovrapposizioni di fiere impegnative da gestire”. E parlando di sport si puo’ fare un riferimento al ciclismo, con lo sprint verso Milano Unica di luglio: “Dovremo essere veloci – conferma Taiana – ma lo siamo gia’ stati con Prima nel luglio scorso quindi siamo preparati. Per quanto ci riguarda la scelta di luglio e’ azzeccata e, anzi, se fosse stato confermato settembre probabilmente non saremmo andati”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

dicembre 2017
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 novembre 2017 28 novembre 2017 29 novembre 2017 30 novembre 2017 1 dicembre 2017 2 dicembre 2017 3 dicembre 2017
4 dicembre 2017 5 dicembre 2017 6 dicembre 2017 7 dicembre 2017 8 dicembre 2017 9 dicembre 2017 10 dicembre 2017
11 dicembre 2017 12 dicembre 2017 13 dicembre 2017 14 dicembre 2017 15 dicembre 2017 16 dicembre 2017 17 dicembre 2017
18 dicembre 2017 19 dicembre 2017 20 dicembre 2017 21 dicembre 2017 22 dicembre 2017 23 dicembre 2017 24 dicembre 2017
25 dicembre 2017 26 dicembre 2017 27 dicembre 2017 28 dicembre 2017 29 dicembre 2017 30 dicembre 2017 31 dicembre 2017