Meglio Prima… che dopo

Meglio Prima… che dopo

Inizia con un fiume di  novità la prima edizione di Prima (ripetizione obbligatoria) Milano Unica, alla quale si accede direttamente dalla metropolitana per la prima (ancora…) novità in ordine di tempo. L’uscita della metro su viale Scarampo relega al dimenticatoio le file di taxi, le navette e le camminate fino a piazzale Lotto e sicuramente è un buon viatico per la fiera, che accoglie 66 espositori con formula e colori nuovi.

TavoloDomina infatti il giallo, l’atmosfera è quella briosa tipica degli esordi e le prime ore hanno portato negli stand un numero già buono di clienti, molti arrivati con appuntamenti fissati in precedenza. A dare il via a Prima è stato il presidente di Milano Unica Silvio Albini, quasi in versione one man show nonostante un tavolo delle autorità molto ampio (nella foto, da sinistra Fabrizio Servente, di The Woolmark Company, Claudio Tajana per Confindustria Como, Alessandro Barberis Canonico, presidente di Ideabiella, lo stesso Albini, l’assessore comunale Cristina Tajani, la presidente di Moda In Antonella Martinetto, il presidente dell’Unione Industriale Andrea Cavicchi e il presidente dell’associazione Via Montenapoleone Guglielmo Miani).

“Le fiere sono più forti se siamo tutti insieme – ha esordito Albini – e dobbiamo confermare questa squadra guardando ai mercati esteri. Il sistema creato concordando queste iniziative con Ice e vice ministro Calenda ci consente di presentare Milano Unica World, che inizia oggi con le 66 aziende di Prima, che è una fiera innovativa, in qualche modo sperimentale, nata perchè lo staff di Milano Unica ascolta le esigenze degli imprenditori, che sono quelle di anticipare la visione delle collezioni e di avere un flusso continuo di offerte sul mercato. E’ vero che sono le esigenze solo di una parte del sistema ma non per questo non importanti. Qui deve prevalere la qualità dei visitatori più che la quantità e dall’inizio sembra che ci siamo; abbiamo fatto delle indagini che ci hanno incoraggiato ad andare in questa direzione”.

Prima è nata perchè lo staff di Milano Unica ascolta le esigenze degli imprenditori

Poi l’analisi dei dati del settore, un po’ meno brillanti del giallo che illumina i corridoi del Portello: “Nel primo trimestre – ha spiegato Albini – c’è stato un rallentamento che forse sarà confermato anche a livello di semestre ma  ci sono dati che confermano la bontà delle nostre scelte di andare all’estero perchè Cina e Usa rimangono punti fermi, anche se in generale ci sono un -4,7% nell’import e un -4,6% nell’export, che negli Usa ha toccato il +14,4% e ad Hong Kong il +2,5%. Poi c’è il momento positivo della lana, con la pettinata a +4,2% e il cardato a +3,3%. Le previsioni ci dicono che ci sarà una crescita a monte della filiera del 2,9% nella seconda parte del 2015”.

Infine tutta la presentazione delle altre fiere di Milano Unica, che trattiamo in un altro articolo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

gennaio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 Dicembre 2019 31 Dicembre 2019 1 Gennaio 2020 2 Gennaio 2020 3 Gennaio 2020 4 Gennaio 2020 5 Gennaio 2020
6 Gennaio 2020 7 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
8 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
9 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
10 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
11 Gennaio 2020 12 Gennaio 2020
13 Gennaio 2020 14 Gennaio 2020 15 Gennaio 2020 16 Gennaio 2020 17 Gennaio 2020 18 Gennaio 2020 19 Gennaio 2020
20 Gennaio 2020 21 Gennaio 2020 22 Gennaio 2020 23 Gennaio 2020 24 Gennaio 2020 25 Gennaio 2020 26 Gennaio 2020
27 Gennaio 2020 28 Gennaio 2020 29 Gennaio 2020 30 Gennaio 2020 31 Gennaio 2020 1 Febbraio 2020 2 Febbraio 2020