CID e Greenpeace rinnovano l’unione

CID e Greenpeace rinnovano l’unione

Il Consorzio Italiano Detox-CID e Greenpeace si sono seduti di nuovo allo stesso tavolo oggi a Milano per sensibilizzare il settore della moda per un futuro libero da sostanze tossiche.

La collaborazione tra queste due organizzazioni è nata nel 2016 con l’adesione da parte di un gruppo di aziende tessili guidate da Confindustria Toscana Nord alla campagna Detox lanciata da Greenpeace per l’eliminazione, entro il 2020, di sostanze tossiche dal ciclo di produzione tessile. Poi è nato il consorzio, la prima organizzazione a livello mondiale ad aderire al progetto, che oggi ha annunciato l’adesione di altre realtà manifatturiere come Candiani Denim, Toscofilati, Tessilfibre e LTA. Il numero di aderenti sale quindi a 34.

“Oggi è un’esigenza adeguare il sistema dell’industria moda affinché garantisca una tutela dell’uomo e dell’ambiente. Durante la settimana della moda appena conclusa è emersa chiaramente la necessità di andare in questa direzione. Grazie alla collaborazione con Greenpeace, siamo riusciti a dimostrare che una moda più pulita è possibile e che bisogna continuare a lavorare in maniera seria ed efficace in questa direzione”, dichiara Andrea Cavicchi Presidente del Consorzio Italiano Implementazione Detox.

Le aziende che aderiscono al CID, infatti, ricevono un supporto per orientare il proprio sistema produttivo verso la eco-sostenibilità e gli obiettivi del protocollo Detox. E con il recentissimo report “Destination Zero: seven years of Detoxing the clothing industry” Greenpeace traccia un bilancio dei progressi effettuati dalle aziende: ad oggi sono ottanta le aziende impegnate per una moda libera da sostanze tossiche tra cui case dell’alta moda, dell’abbigliamento sportivo e numerose aziende tessili, che rappresentano il quindici per cento della produzione mondiale dell’abbigliamento in termini di fatturato.

Sessanta sono italiane, la maggior parte proveniente dal distretto tessile di Prato e aderenti al Consorzio CID: “Non possiamo che essere estremamente felici di vedere i progressi sia delle aziende italiane aderenti al CID, sia dei risultati della nostra campagna a livello globale. D’altro canto però, c’è un 85% del settore tessile che non sta facendo abbastanza per eliminare le sostanze chimiche pericolose. Questo è inaccettabile. Come la giornata di oggi dimostra il sistema Detox si può implementare e funziona. E’ ora però che anche i decisori politici si impegnino affinché Detox diventi uno standard produttivo a cui attenersi” ha detto Chiara Campione, Head of the Corporate and Consumer Unit di Greenpeace Italia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Aprile 2019 30 Aprile 2019 1 Maggio 2019 2 Maggio 2019 3 Maggio 2019 4 Maggio 2019 5 Maggio 2019
6 Maggio 2019 7 Maggio 2019 8 Maggio 2019 9 Maggio 2019 10 Maggio 2019 11 Maggio 2019 12 Maggio 2019
13 Maggio 2019 14 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
15 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
16 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
17 Maggio 2019 18 Maggio 2019 19 Maggio 2019
20 Maggio 2019 21 Maggio 2019 22 Maggio 2019 23 Maggio 2019 24 Maggio 2019 25 Maggio 2019 26 Maggio 2019
27 Maggio 2019 28 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
29 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
30 Maggio 2019 31 Maggio 2019 1 Giugno 2019 2 Giugno 2019