Milano Unica Shanghai, il salone si è… consolato

Milano Unica Shanghai, il salone si è… consolato

C’era anche il console generale a Shanghai, Michele Cecchi, a dare il via alla quattordicesima edizione della versione cinese di Milano Unica al National Exhibition and Congress Center: una visita istituzionale di rilievo in un momento in cui il tessile italiano ha bisogno di tutto il sostegno possibile per mantenere le posizioni sul difficile mercato cinese.

“Prendo atto con piacere – ha detto Cecchi (al centro nella foto tra Botto Poala, a sinistra, e Mosiello) – della perseveranza delle aziende italiane nel venire a Shanghai e auspico di vedere anche in futuro partecipazioni collettive come questa o anche più ampie”. Parole accolte volentieri da Ercole Botto Poala, presidente di una fiera che ha perso qualche tassello del mosaico cinese (non più di due unità): “Purtroppo per qualche azienda – ha detto Botto Poala – certi luoghi sono meno affascinanti di altri ma qui ci sono fior fiori di aziende che adorano il made in Italy. E ci sono anche aziende italiane che espongono fuori dal Milano Unica Shanghai per una scelta degli agenti ma la formula vincente è quella di stare insieme. Non per niente la percentuale maggiore di visitatori stranieri a Milano Unica in Italia è quella dei cinesi”.

Potrebbe succedere l’inverso, ovvero vedere una apertura agli espositori cinesi come ha fatto Première Vision?
C’è tutto un percorso di governance da fare prima di arrivare eventualmente a prendere una decisione simile, ma al momento lo escludo.

Uscendo dal contesto di Shanghai… si vocifera che Première Vision possa anticipare a luglio l’edizione estiva del 2020.
Abbiamo convissuto tanto a settembre e vorrà dire che lo faremo anche a luglio. Certo che se succedesse davvero significherà che ci abbiamo visto bene nello spostare la data.

Première Vision ha lanciato il Marketplace, Milano Unica a che punto è con MU365?
Presenteremo le evoluzioni che abbiamo pensato ma anche Marketplace è un esempio di come le cose vadano fatte in grande, nei numeri e nelle possibilità. Prato aveva lanciato pratoexpo.com ma è rimasto circoscritto al territorio toscano, lo stesso potrebbe succedere con Ecomood di Pratotrade. Bisogna continuare a muoversi sotto il cappello istituzionale di Milano Unica, senza aree singole o territoriali.

Il direttore Massimo Mosiello annuisce e parla di “passo indietro” da evitare e intanto si gode la buona affluenza nell’enclave ricavata in un angolo (ma in una zona di passaggio) della Hall 5, dove si trovano i vari padiglioni internazionali.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

gennaio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 Dicembre 2019 31 Dicembre 2019 1 Gennaio 2020 2 Gennaio 2020 3 Gennaio 2020 4 Gennaio 2020 5 Gennaio 2020
6 Gennaio 2020 7 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
8 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
9 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
10 Gennaio 2020

Category: GeneralHeimtextil

Heimtextil
11 Gennaio 2020 12 Gennaio 2020
13 Gennaio 2020 14 Gennaio 2020 15 Gennaio 2020 16 Gennaio 2020 17 Gennaio 2020 18 Gennaio 2020 19 Gennaio 2020
20 Gennaio 2020 21 Gennaio 2020 22 Gennaio 2020 23 Gennaio 2020 24 Gennaio 2020 25 Gennaio 2020 26 Gennaio 2020
27 Gennaio 2020 28 Gennaio 2020 29 Gennaio 2020 30 Gennaio 2020 31 Gennaio 2020 1 Febbraio 2020 2 Febbraio 2020