Biella, ecco un ‘antipasto’ dell’economia 2017

Biella, ecco un ‘antipasto’ dell’economia 2017

Sono stati presentati i primi estratti principali di “Economia Biellese”, con la la Camera di Commercio di Biella e Vercelli che, in collaborazione con l’Unione Industriale Biellese, ha anticipato un aggiornamento per il 2017 della pubblicazione.

Per il momento sono stati diffusi solo i principali dati della nuova edizione dell’annuario, mentre in settembre verrà presentato il volume completo, insieme ad un aggiornamento dei vari indicatori al primo semestre 2018. “Economia Biellese” è l’annuario statistico provinciale che fotografa l’andamento economico e sociale del territorio laniero attraverso dati e approfondimenti, quest’anno giunge alla 22′ edizione.

“Dai dati – ha detto il presidente della Camera di Commercio di Biella e Vercelli, Alessandro Ciccioni –  emergono certamente alcune situazioni di difficile e interlocutoria lettura della realtà biellese, come il dato della produzione industriale che, seppure positivo, consiglia cautela nelle previsioni di lungo periodo, unitamente a segnali più incoraggianti come la ripresa dell’export, in particolare per i settori tradizionali del territorio, una realtà dove il peso e l’importanza dell’industria fanno della manifattura l’insostituibile motore di traino dell’economia. La Camera di Commercio continuerà a lavorare per sostenere e supportare le imprese nel processo di internazionalizzazione, specie in un periodo in cui le notizie di politica internazionale potrebbero avere ripercussioni sulle esportazioni, oltre a svolgere una serie di nuove funzioni in materia di orientamento scolastico e alternanza scuola-lavoro, turismo e digitalizzazione”.

Le conclusioni sono state affidate al vice presidente dell’Unione Industriale Biellese con delega a economia d’Impresa, Emanuele Scribanti: “Il Biellese ha un tessuto manifatturiero resiliente, che nel corso del 2017 ha visto consolidarsi la risalita della produzione industriale soprattutto grazie alle buone performance delle esportazioni: un andamento che prosegue con la consueta prudenza anche nei primi mesi del 2018. Particolarmente interessante nel 2017 è stato l’export dei prodotti tessili (+5,8%), forte di una promozione dei valori distintivi del made in Italy, in primis la sostenibilità, che è stato il leit motiv anche durante le fiere di settore appena concluse. Ora è importante che le imprese possano contare su una certa stabilità e su misure che possano dare ossigeno alla ripresa: mi riferisco, ad esempio, all’accesso al credito, ad una politica internazionale che favorisca il libero scambio quindi l’export e ad una politica industriale che metta al centro l’industria come motore di sviluppo, ad esempio rifinanziando misure che si sono dimostrate utili quali il piano Industria 4.0”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Aprile 2019 30 Aprile 2019 1 Maggio 2019 2 Maggio 2019 3 Maggio 2019 4 Maggio 2019 5 Maggio 2019
6 Maggio 2019 7 Maggio 2019 8 Maggio 2019 9 Maggio 2019 10 Maggio 2019 11 Maggio 2019 12 Maggio 2019
13 Maggio 2019 14 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
15 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
16 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
17 Maggio 2019 18 Maggio 2019 19 Maggio 2019
20 Maggio 2019 21 Maggio 2019 22 Maggio 2019 23 Maggio 2019 24 Maggio 2019 25 Maggio 2019 26 Maggio 2019
27 Maggio 2019 28 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
29 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
30 Maggio 2019 31 Maggio 2019 1 Giugno 2019 2 Giugno 2019