Biella, l’export dei tempi belli

Biella, l’export dei tempi belli

Una crescita dell’8,3% nel primo semestre del 2015 accompagna il distretto biellese verso una fine d’anno all’insegna dell’ottimismo. I dati arrivano dalla camera di Commercio e mettono in evidenza anche il buono stato di salute del tessile-abbigliamento, oltre che della meccanica e di altre attività manifatturiere

Il valore delle esportazioni biellesi ha raggiunto 884,3 milioni di euro, con un aumento superiore rispetto alla media nazionale (+5,0%) ma leggermente inferiore al dato piemontese (+9,6%).
Il buon risultato è dovuto alle attività manifatturiere (+8,5%), all’interno del quale i prodotti tessili, gli articoli di abbigliamento, la meccanica e le altre attività manifatturiere registrano un incremento pari, rispettivamente, al +5,7%, al +2,2%, al +18,7% e al +23,3%.

Nel dettaglio dei prodotti tessili bene i filati di fibre tessili (+4,2%) e i tessuti (+10,3%), mentre gli altri prodotti tessili registrano una diminuzione (-2,5%).

“L’export – dichiara Andrea Fortolan, presidente della Camera di Commercio di Biella – continua a rappresentare il principale motore per la ripresa della nostra economia e la buona performance delle esportazioni biellesi testimonia la qualità e l’eccellenza delle nostre produzioni, conosciute e richieste in tutto il mondo. I risultati fatti registrare dal sistema economico provinciale fanno ben sperare e confermano l’importanza delle attività camerali a supporto delle imprese nei loro processi di internazionalizzazione, al fine di rafforzare la presenza del sistema produttivo locale sui mercati esteri”.

Il bacino dell’UE 28 si conferma la destinazione principale delle esportazioni biellesi, attirando il 56,1% delle vendite all’estero: positive Francia (+11,8%), Regno Unito (+1,5%), Romania (+21,4%), Austria (+5,6%), Bulgaria (+12,1%), Spagna (+30,4%) e Portogallo (+7,6%), meno la Germania (-2,2%). In crescita anche il dato fuori Europa più Svizzera (+14,7%), ovvero Cina (+5,9%), Turchia (+4,3%), Hong Kong (+13,5%), Stati Uniti (+21,1%), Giappone (+9,8%), Corea del Sud (+25,1%) e Russia (+35,1%).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Aprile 2020 28 Aprile 2020 29 Aprile 2020 30 Aprile 2020 1 Maggio 2020 2 Maggio 2020 3 Maggio 2020
4 Maggio 2020 5 Maggio 2020 6 Maggio 2020 7 Maggio 2020 8 Maggio 2020 9 Maggio 2020 10 Maggio 2020
11 Maggio 2020 12 Maggio 2020 13 Maggio 2020 14 Maggio 2020 15 Maggio 2020 16 Maggio 2020 17 Maggio 2020
18 Maggio 2020 19 Maggio 2020 20 Maggio 2020 21 Maggio 2020 22 Maggio 2020 23 Maggio 2020 24 Maggio 2020
25 Maggio 2020 26 Maggio 2020 27 Maggio 2020 28 Maggio 2020 29 Maggio 2020 30 Maggio 2020 31 Maggio 2020