Domanda e fatturato mettono in apprensione Como

Domanda e fatturato mettono in apprensione Como

Se il termine di paragone è la fine del 2022 c’è da sorridere, se si guarda all’inizio dello scorso anno invece sale la preoccupazione: sono a doppia lettura i dati delle aziende di Como nel primo semestre del 2023, con ordini, produzione e vendite in salute e con domanda e fatturato più in sofferenza.

Il confronto con i primi sei mesi del 2022 rivela infatti una diminuzione del 3,2% e 0,6%, mentre l’attività produttiva è in crescita (+2,1%). Il raffronto congiunturale con il semestre luglio-dicembre 2022 evidenzia invece un incremento medio pari al +2,1% per i tre indicatori.

La capacità produttiva è al 68,8%, con le aziende tessili al 70,5%.

Aspettative senza eccessivo e entusiasmo ma prive di timori per l’immediato futuro: si oscilla tra il -1,6% della domanda e un +1,4% del fatturato.

Il 30,2% del fatturato realizzato dalle imprese arriva dall’export, con gli stati dell’Europa Occidentale che rappresentano la principale area di destinazione con una quota pari al 15,7% delle vendite complessive.

Ulteriori mercati di particolare interesse sono gli Stati Uniti (3,4%), l’Europa dell’Est (3,2%), i BRICS (1,9%), l’Asia Occidentale (1,4%) e l’America Centro-Meridionale (0,8%).

Il fatturato in Italia è considerato stabile da oltre due realtà su cinque (40,8%), è in aumento per il 21,8% mentre in diminuzione per il 37,4%. Le vendite oltre confine sono giudicate invece in mantenimento per il 55,2% del campione, in riduzione per il 27,0% e in espansione per il restante 17,8%.

“Emerge – dichiara Gianluca Brenna, presidente di Confindustria Como – una dinamica leggermente favorevole e permangono alcuni punti critici a partire dalla contrazione dei margini di profitto, causata dai maggiori costi operativi, e dall’incremento dei costi dell’accesso al credito, generati dall’innalzamento dei tassi di interesse. Sul lato occupazionale, la propensione all’espansione di gran parte delle imprese si trova a dover fare i conti con la difficoltà nel reperimento di nuovi collaboratori riscontrato da oltre la metà delle aziende. In questo senso, l’impegno di Confindustria Como sarà, nei prossimi mesi e anni, sempre più forte per favorire un efficace orientamento dei giovani e supportare una formazione, anche di alto profilo, professionalizzante che riesca a diminuire l’eccessivo mismatch che rappresenta la vera emergenza di questi anni”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

febbraio 2024
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Gennaio 2024 30 Gennaio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
31 Gennaio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
1 Febbraio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
2 Febbraio 2024 3 Febbraio 2024 4 Febbraio 2024
5 Febbraio 2024 6 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris
7 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
8 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
9 Febbraio 2024

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
10 Febbraio 2024

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
11 Febbraio 2024
12 Febbraio 2024 13 Febbraio 2024 14 Febbraio 2024 15 Febbraio 2024 16 Febbraio 2024 17 Febbraio 2024 18 Febbraio 2024
19 Febbraio 2024 20 Febbraio 2024 21 Febbraio 2024 22 Febbraio 2024 23 Febbraio 2024 24 Febbraio 2024 25 Febbraio 2024
26 Febbraio 2024 27 Febbraio 2024 28 Febbraio 2024 29 Febbraio 2024 1 Marzo 2024 2 Marzo 2024 3 Marzo 2024