Filo grandi firme

Filo grandi firme

Un ministro, sia pure a video, un assessore regionale e, novità assoluta, un personaggio televisivo di grande fama nel ruolo di imprenditore: il ritorno di Filo come prima fiera fisica del settore è stato accompagnato da testimonial d’eccezione ed anche, particolare sicuramente più importante, da una discreta affluenza.

A dare l’imprimatur di istituzionalità al salone è stato il ministro della pubblica istruzione Lucia Azzolina, siciliana di nascita ma biellese di adozione, che ha inviato agli organizzatori un videomessaggio in cui ha voluto ricordare l’importanza della formazione anche in un settore come quello tessile: “Ci impegniamo a tenere vivo il collegamento tra scuola e lavoro – ha detto il ministro – ed anche durante il lockdown abbiamo supportato con 33 milioni l’istruzione tecnica ed anche col Recovery Fund troveremo risorse per gli istituti tecnici superiori, che sono una fucina di figure professionali determinanti”.

Giletti, a sinistra, a colloquio con l’assessore Chiorino e col presidente dell’UIB Corcione

In giro tra gli stand già nelle prime ore di apertura anche l’assessore regionale piemontese all’istruzione e al lavoro Elena Chiorino, che ha portato l’appoggio delle istituzioni direttamente al MiCo: tra gli espositori piemontesi e biellesi in particolare ha risaltato la Giletti, per la prima volta a Filo, rappresentata da Massimo Giletti, conduttore televisivo ma anche socio della società guidata dal padre Emilio fino alla sua morte, ad inizio anno.

Mascherina di ordinanza (e d’obbligo), occhiali da sole e campionari sul tavolo per illustrare la collezione ai primi clienti del mattino per un personaggio capace di passare dalla fabbrica alle telecamere in un inusuale binomio tra filatura e mondo dello spettacolo.

Luci della ribalta a parte il salone è iniziato su buoni ritmi: 1200 i visitatori preaccreditati che dovrebbero garantire a Filo, nei due giorni di fiera, una presenza pari al 50% di quelle abituali all’ex sede del Palazzo delle Stelline. “Considerati i tempi e le difficoltà – ha detto il responsabile di Filo Paolo Monfermoso – sono numeri che ci confortano, anche della scelta fatta di spostarci al MiCo perchè con le restrizioni e gli obblighi imposti non avremmo potuto fare il salone al Palazzo delle Stelline”.

In effetti il MiCo garantisce spazi doppi rispetto alla precedente sede ed anche una disposizione più omogenea degli stand.

Domani la seconda giornata, con le impressioni degli espositori e le parole degli organizzatori.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

gennaio 2021
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Dicembre 2020 29 Dicembre 2020 30 Dicembre 2020 31 Dicembre 2020 1 Gennaio 2021 2 Gennaio 2021 3 Gennaio 2021
4 Gennaio 2021 5 Gennaio 2021 6 Gennaio 2021 7 Gennaio 2021 8 Gennaio 2021 9 Gennaio 2021 10 Gennaio 2021
11 Gennaio 2021 12 Gennaio 2021 13 Gennaio 2021 14 Gennaio 2021 15 Gennaio 2021 16 Gennaio 2021 17 Gennaio 2021
18 Gennaio 2021 19 Gennaio 2021 20 Gennaio 2021 21 Gennaio 2021 22 Gennaio 2021 23 Gennaio 2021 24 Gennaio 2021
25 Gennaio 2021 26 Gennaio 2021 27 Gennaio 2021 28 Gennaio 2021 29 Gennaio 2021 30 Gennaio 2021 31 Gennaio 2021