Francoforte – Germania
Organizzazione uber alles

E’ la capitale economica e finanziaria d’Europa, o almeno dell’Unione Europea, se al concetto geografico vogliamo sostituire quello più prettamente istituzionale e politico. Il grande simbolo dell’euro nei giardini di fronte all’Eurotower in Willy Brandt Platz è la porta all’ingresso in città per chi arriva dalla stazione ma anche dal quartiere fieristico, sede di centinaia di fiere ed eventi ogni anno, sede di Messe Frankfurt (Fiera di Francoforte, appunto), la più importante società organizzatrice di saloni nel mondo con un centro espositivo di proprietà.

Normale quindi che niente sia lasciato al caso e che l’ordine e l’organizzazione regnino sovrane, anche se non mancano concessioni al divertimento e alla socialità in occasione delle feste alle quali abbiamo partecipato come La Spola, ovvero Techtextil, Texprocess e Heimtextil.

Collegamenti – La città è in posizione baricentrica rispetto a tutto il continente ed il suo aeroporto è il più importante d’Europa (una città ai margini della città) e tra i più importanti al mondo. I collegamenti in treno con la città sono capillari e la stazione ferroviaria è direttamente all’interno del terminal: in meno di un quarto d’ora si raggiunge la Hauptbahnhof, la stazione centrale, dalla quale l’area fieristica dista solo una fermata della metro U4 (direzione Bockenheimer Warte) o una camminata di appena un chilometro. Altrimenti la Messe Frankfurt ha anche una fermata della ferrovia urbana S3, S4 e S5 con fermata Messe all’altezza della Torhaus, la torre direzionale dove si trova anche la sala stampa.

Spazio fieristico – Undici padiglioni su due o tre livelli, un dodicesimo in arrivo tra pochi mesi, centro direzionale, la Festhalle per feste e concerti, il centro congressi, tapis roulant per facilitare gli spostamenti tra i vari punti, corridoi lunghissimi, punti di accesso controllati, la Messeturm che si vede a distanza, molti alberghi di qualità nelle immediate vicinanze. Poco altro da aggiungere perchè questo è il tipico esempio di struttura fieristica funzionale e attiva 365 giorni all’anno…

Turismo – La città ha pagato dazio ai bombardamenti della seconda guerra mondiale ma la ricostruzione è stata attenta e rispettosa del passato. Si nota al Römerberg, la piazza del centro storico che ospita il Römer (il municipio) e la chiesa Nikolaikirche: non enorme ma capace di creare la tipica atmosfera tedesca. Il turismo, tra classico e fieristico, porta in città sei milioni di persone all’anno e quindi la disponibilità di strutture è ampia e di qualità. Sono da vedere anche il Kaiserdom, la Paulskirche, la Alte Oper e la casa natale di Goethe. Da godersi anche il Mainkai, il lungofiume con ampi spazi verdi e i tanti attraversamenti del fiume sui ponti che regalano la miglior visione dello skyline del quartiere finanziario.

Divertimenti e locali – La città è una di quelle, in Germania, che offre più spazi al rock alternativo e la contrapposizione al ‘potere’ economico si concretizza anche in eventi in stile punk. Ma a Sachsenhausen, così come nel quartiere universitario di Bockenheim, e nelle zone di Bornheim e Nordend ci sono pub e discoteche di ogni tipo. Francoforte ha anche una sua zona a luci rosse, proprio tra la stazione centrale e la zona finanziaria dei grattacieli ma dopo le 22 la zona non offre certo il meglio delle attrattive e delle frequentazioni, anche se l’ordine pubblico ci è sempre sembrato rispettato.

Gastronomia – Nel quartiere di Sachsenhausen ci sono numerosi pub, ristoranti e birrerie, così come Bruckenviertel, appena al di là del ponte Alte Brucke. Ovviamente dominano i piatti tipici tedeschi, quelli che tutti si aspettano di trovare alle sagre o alle feste: wurstel, salsicce, stinco di maiale, patate e crauti, oltre a fiumi di birra. Con un po’ di fortuna in occasione delle fiere che si svolgono in primavera è possibile imbattersi proprio in queste sagre o in feste organizzate lungo il fiume. Ma l’offerta della città è molto ampia e internazionale e non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

giugno 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
1 Giugno 2020 2 Giugno 2020 3 Giugno 2020 4 Giugno 2020 5 Giugno 2020 6 Giugno 2020 7 Giugno 2020
8 Giugno 2020 9 Giugno 2020 10 Giugno 2020 11 Giugno 2020 12 Giugno 2020 13 Giugno 2020 14 Giugno 2020
15 Giugno 2020 16 Giugno 2020 17 Giugno 2020 18 Giugno 2020 19 Giugno 2020 20 Giugno 2020 21 Giugno 2020
22 Giugno 2020 23 Giugno 2020 24 Giugno 2020 25 Giugno 2020 26 Giugno 2020 27 Giugno 2020 28 Giugno 2020
29 Giugno 2020 30 Giugno 2020 1 Luglio 2020 2 Luglio 2020 3 Luglio 2020 4 Luglio 2020 5 Luglio 2020