“I Ragazzi Dicono” qualcosa a proposito della seta

“I Ragazzi Dicono” qualcosa a proposito della seta

E’ arrivato all’edizione numero quattro il concorso per scuole secondarie di II Grado “I Ragazzi Dicono: idee giovani per una fibra con 5.000 anni di storia”.

Il tema scelto è “La seta nell’era digitale“, che segue Plinio il Vecchio nel bimillenario dalla sua nascita: stavolta l’idea è di “svecchiare la seta”, dandole una veste social e avvicinandola ai giovani.

Il contest è promosso da Silkbynature, il sito che senza fini di lucro svolge attività di ricerca, sviluppo e promozione della seta, e gode del sostegno di Ufficio Italiano Seta, Fondazione Setificio, Associazione Ex Allievi Setificio, Confindustria Como e di alcune tra le aziende più rilevanti della filiera della seta comasca.

“Ogni anno il contest raggiunge un numero di territori sempre maggiore – commenta Laura Sofia Clerici, consigliere di Teseo e presidente dell’Ufficio Italiano Seta – e ci consente di attirare l’attenzione dei giovani e di promuovere l’immagine della seta e del nostro distretto. Abbiamo apprezzato molto nelle scorse edizioni l’originalità dei lavori, che hanno approcciato in maniera fresca la nostra storica fibra. Proprio per questo abbiamo pensato di lanciare la sfida di guardare la seta con occhi digitali”.

“Abbiamo avvicinato scuole che non sono tradizionalmente coinvolte nel mondo della seta – aggiunge Graziano Brenna, presidente della Fondazione Setificio – ed i vincitori hanno potuto visitare il Museo della Seta e alcune aziende leader nel distretto, rimanendo stupiti per quello che hanno visto”.

“Siamo molto soddisfatti per l’entusiasmo con cui i ragazzi partecipano – conclude Francesco Ongetta, responsabile commerciale estero di Ongetta  – spesso in maniera sorprendente: la sorpresa per loro di entrare a contatto con una realtà così originale, come quella della filiera serica italiana”.

In questi anni il contest ha coinvolto più di 200 studenti, provenienti da 10 diversi istituti in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Campania e Sicilia ed è stato selezionato come progetto di interesse nazionale, presentato come buona pratica giovanile durante il Forum delle Città Creative Unesco a Como.

La deadline per la presentazione degli elaborati è il 15 maggio. La giuria, successivamente, selezionerà i progetti migliori e li premierà, invitando i giovani ad una giornata di celebrazione, ad ottobre.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

aprile 2024
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
1 Aprile 2024 2 Aprile 2024 3 Aprile 2024 4 Aprile 2024 5 Aprile 2024 6 Aprile 2024 7 Aprile 2024
8 Aprile 2024 9 Aprile 2024 10 Aprile 2024 11 Aprile 2024 12 Aprile 2024 13 Aprile 2024 14 Aprile 2024
15 Aprile 2024 16 Aprile 2024 17 Aprile 2024 18 Aprile 2024 19 Aprile 2024 20 Aprile 2024 21 Aprile 2024
22 Aprile 2024 23 Aprile 2024 24 Aprile 2024 25 Aprile 2024 26 Aprile 2024 27 Aprile 2024 28 Aprile 2024
29 Aprile 2024 30 Aprile 2024 1 Maggio 2024 2 Maggio 2024 3 Maggio 2024 4 Maggio 2024 5 Maggio 2024