Milano Unica, sette note per tre tendenze

Milano Unica, sette note per tre tendenze

Le tendenze per la P/E 2020 di Milano Unica hanno visto la luce stamani alla Fabbrica Orobia e per il prossimo febbraio il tema scelto è quello della musica, rap, jazz e funk nello specifico i generi musicali intorno a cui ruotano i trend elaborati dalla Commissione Stile, guidata da Stefano Fadda.

“Milano Unica Music Menu” il ‘ritornello’ per il salone di Rho: “2080 Cous Cous Rap”, “2070 Funky Tabbouleh” e “2050 Bon bon Jazz” invece i tre stili: “La presentazione – ha detto il presidente di Milano Unica, Ercole Botto Poala – si svolge per la prima volta alla Fabbrica Orobia, una location che vanta una lunga storia industriale  È il nostro modo di rendere omaggio alla tradizione manifatturiera e al saper fare dell’industria tessile italiana, ma anche di stimolare un approccio sempre più concreto verso innovazione e sostenibilità, ambiti in cui i processi industriali rappresentano la chiave per lo sviluppo futuro”.

“Le tendenze di Milano Unica rappresentano da sempre uno degli appuntamenti imprescindibili per tutti i professionisti del fashion, con la loro capacità di interpretare i mood culturali e stilistici di una società in continua evoluzione e di innescare processi creativi per gli espositori, i designer e le nuove generazioni, il futuro della nostra moda” ha aggiunto la vice presidente di Moda In con delega di Milano Unica alle tendenze, Antonella Martinetto.

“Le anticipazioni di oggi saranno protagoniste di un’installazione dedicata alla Sostenibilità e dell’Area Tendenze dal 5 al 7 febbraio”, ha concluso il direttore generale di Milano Unica, Massimo Mosiello.

Due gli ambiti di riferimento per le tendenze: la musica e il cibo con i cinque sensi stimolati da culture musicali e tradizioni culinarie di Paesi differenti: “L’idea è quella di immaginare situazioni di convivialità, momenti di svago e felicità, durante un party, oppure durante il tempo libero, all’aria aperta, nelle metropoli del futuro, dove il ritmo e i sapori si fondono per creare nuovi generi d’intrattenimento e inedite tendenze estetiche. Quello che ci preme sottolineare è che si possono far dialogare culture millenarie come quelle legate ai sapori del cibo con le novità musicali delle nuove generazioni” ha spiegato il direttore artistico Stefano Fadda.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

luglio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Giugno 2020 30 Giugno 2020 1 Luglio 2020 2 Luglio 2020 3 Luglio 2020 4 Luglio 2020 5 Luglio 2020
6 Luglio 2020 7 Luglio 2020 8 Luglio 2020 9 Luglio 2020 10 Luglio 2020 11 Luglio 2020 12 Luglio 2020
13 Luglio 2020 14 Luglio 2020 15 Luglio 2020 16 Luglio 2020 17 Luglio 2020 18 Luglio 2020 19 Luglio 2020
20 Luglio 2020 21 Luglio 2020 22 Luglio 2020 23 Luglio 2020 24 Luglio 2020 25 Luglio 2020 26 Luglio 2020
27 Luglio 2020 28 Luglio 2020 29 Luglio 2020 30 Luglio 2020 31 Luglio 2020 1 Agosto 2020 2 Agosto 2020