Prato, aperta una azienda su otto

Prato, aperta una azienda su otto

Secondo il Centro studi di Confindustria Toscana Nord nell’area di Lucca, Pistoia e Prato da domani sarà aperto il 24% delle aziende del manifatturiero.

Le imprese classificate come essenziali che continueranno la produzione danno lavoro al 31% degli addetti: la percentuale di aziende potrebbe alzarsi se il prefetto accoglierà le indicazioni da parte delle imprese incluse nelle filiere a servizio dei settori indicati come essenziali, che quindi sono equiparate a quelle essenziali.

Significativamente diversa la situazione nelle tre province: a Lucca arriva al 40% del manifatturiero (56% degli addetti), a Pistoia il 29% (32% degli addetti), a Prato il 14% (13% degli addetti). Numeri ancora più bassi nel tessile: 10% delle imprese e 12% degli addetti.

La situazione di Prato ci dà il senso di un intero territorio letteralmente messo in ginocchio

“Noi imprenditori di Confindustria Toscana Nord – commenta il presidente Giulio Grossi – siamo sgomenti e fortemente preoccupati come tutti gli italiani per i decessi e i contagi da coronavirus. Non a caso abbiamo lavorato e investito per mettere a punto misure di sicurezza in grado di tutelare al meglio la salute dei nostri dipendenti e di noi stessi. Se pensassimo che lavorare nei nostri stabilimenti possa mettere a repentaglio la salute di qualcuno saremmo i primi a voler chiudere. Ma non lo pensavamo prima del decreto e non lo pensiamo adesso che il decreto c’è, recepisce fortunatamente molte delle osservazioni che avevamo formulato in attesa della sua stesura definitiva ma comunque impone la chiusura a una quota molto consistente delle nostre imprese. Da cittadini responsabili ci adeguiamo alla legge ma rimane una fortissima preoccupazione per il futuro. La situazione di Prato, intesa come provincia e ancor più come distretto tessile, ci dà il senso di un intero territorio letteralmente messo in ginocchio e che non trarrà verosimilmente grandi benefici nemmeno dalla riconversione, necessariamente limitata, verso la produzione di mascherine e dispositivi di protezione”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

marzo 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
24 Febbraio 2020 25 Febbraio 2020 26 Febbraio 2020 27 Febbraio 2020 28 Febbraio 2020 29 Febbraio 2020 1 Marzo 2020
2 Marzo 2020 3 Marzo 2020 4 Marzo 2020 5 Marzo 2020 6 Marzo 2020 7 Marzo 2020 8 Marzo 2020
9 Marzo 2020 10 Marzo 2020 11 Marzo 2020 12 Marzo 2020 13 Marzo 2020 14 Marzo 2020 15 Marzo 2020
16 Marzo 2020 17 Marzo 2020 18 Marzo 2020 19 Marzo 2020 20 Marzo 2020 21 Marzo 2020 22 Marzo 2020
23 Marzo 2020 24 Marzo 2020 25 Marzo 2020 26 Marzo 2020 27 Marzo 2020 28 Marzo 2020 29 Marzo 2020
30 Marzo 2020 31 Marzo 2020 1 Aprile 2020 2 Aprile 2020 3 Aprile 2020 4 Aprile 2020 5 Aprile 2020