Prato segue la strada di Biella e ottiene i contributi

Prato segue la strada di Biella e ottiene i contributi

Sia pure con qualche giorno di ritardo anche Prato ha ricevuto una gradita strenna natalizia sotto forma di aiuto economico da parte del governo a tutela della filiera e dell’attività di ricerca e di sviluppo, così come accaduto per Biella prima di Natale.

Il governo ha infatti accolto un ordine del giorno presentato dal gruppo Pd alla Camera a firma della presidente della commissione Attività produttive, Martina Nardi, e sottoscritto anche dal deputato pratese di Cambiamo, Giorgio Silli.

Non è un passo definitivo ma la strada verso un aiuto concreto appare tracciata. Questo primo risultato ha portato a un vertice tra Confindustria Toscana Nord, i parlamentari del territorio e il sindaco di Prato Matteo Biffoni per fare il punto della situazione: un incontro che ha portato ad una linea condivisa fra industriali e rappresentanti politici

Oltre ai parlamentari espressi dal territorio – il senatore Patrizio La Pietra e i deputati Erica Mazzetti e Giorgio Silli – e al sindaco Biffoni sono intervenuti anche l’assessore allo Sviluppo economico Benedetta Squittieri, il vicepresidente di Confindustria Toscana Nord Francesco Marini e il presidente della sezione Sistema moda dell’associazione Maurizio Sarti.

“Le relazioni fra mondo politico e industriale pratese – hanno dato atto tutti gli intervenuti – sono sempre state continuative e aperte; gli obiettivi da perseguire sono anch’essi sostanzialmente condivisi”.

Sui 15 milioni in tre anni che andranno al distretto biellese è stato ritenuto sproporzionato il clamore suscitato nel distretto pratese ma è stato apprezzato il metodo, “dato che con questo emendamento si è riconosciuta la condizione critica non dell’intero settore come sarebbe stato giusto, ma solo di un distretto, oltretutto non del principale fra le aree tessili italiane”.

L’incontro è servito anche per ripercorrere sia i provvedimenti già ottenuti dal distretto pratese sia gli obiettivi di maggior rilevanza legati alle risorse del Recovery Fund.

Con l’inizio del 2021 poi dovrebbe arrivare a conclusione la condivisione di un documento strategico comune per il distretto pratese fra Confindustria Toscana Nord, CNA Toscana Centro e Confartigianato Imprese; sarà inoltre data comunicazione di un documento realizzato di concerto fra Confindustria Toscana Nord e le omologhe associazioni confindustriali dei distretti di Biella e Como, già trasmesso a Sistema Moda Italia perché entri a far parte della piattaforma nazionale del settore.

Dal canto loro Cna e Confartigianato avevano fatto una dichiarazione congiunta per chiedere “una cabina di regia dove associazioni di categoria, enti locali, parlamentari di area, sindacati e camera di commercio lavorino insieme condividendo progettualità e strategie e dando vita a proposte unitarie” proprio sulla scorta delle notizie in arrivo da Biella.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

gennaio 2021
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
28 Dicembre 2020 29 Dicembre 2020 30 Dicembre 2020 31 Dicembre 2020 1 Gennaio 2021 2 Gennaio 2021 3 Gennaio 2021
4 Gennaio 2021 5 Gennaio 2021 6 Gennaio 2021 7 Gennaio 2021 8 Gennaio 2021 9 Gennaio 2021 10 Gennaio 2021
11 Gennaio 2021 12 Gennaio 2021 13 Gennaio 2021 14 Gennaio 2021 15 Gennaio 2021 16 Gennaio 2021 17 Gennaio 2021
18 Gennaio 2021 19 Gennaio 2021 20 Gennaio 2021 21 Gennaio 2021 22 Gennaio 2021 23 Gennaio 2021 24 Gennaio 2021
25 Gennaio 2021 26 Gennaio 2021 27 Gennaio 2021 28 Gennaio 2021 29 Gennaio 2021 30 Gennaio 2021 31 Gennaio 2021