Se Monna Lisa fa indossare un foulard…

Se Monna Lisa fa indossare un foulard…

Da un lato tutta l’innovazione tecnologica, dall’altro arte, design e storia riassunte in quattro foulard. E probabilmente non è un caso che uno dei prodotti di punta presentati a ITMA da Epson sia la nuova versione della stampante digitale su tessuto chiamata Monna Lisa, nel tipo ‘Vinci’ e in quello Evo Tre. Tutto nato dall’unione di forze e idee con Robustelli e For.Tex.Monnalisa

Si tratta di un’evoluzione continua di un prodotto ormai storico di Epson, che da quindici anni collabora con le altre due aziende e nel 2003 è ‘nata’ la prima Monna Lisa, evoluta passando dal lancio di Monna Lisa Evo nel 2011 e culminata oggi con il lancio delle due nuove macchine.

E dalle tre menti è nato anche il progetto Print Your Vision, che Epson, For.Tex e F.lli Robustelli vedono concretizzarsi nello stand del padiglione 18 sotto forma di quattro foulard creati da quattro giovani designer (vedi articolo precedente), chiamate a reinterpretare i disegni conservati nell’archivio del Museo Studio del Tessuto della Fondazione Antonio Ratti di Como e a realizzarli proprio con la Monna Lisa e gli inchiostri Genesta.

Print Your Vision1000-2Coordinatore di Print Your Vision è Matteo Augello (nella foto insieme alle designer), storico della moda e cultura popolare che si è occupato di selezionare le giovani: “Ho cercato quattro profili diversi da loro – spiega – sia per preparazione che per inserimento nel mondo del lavoro. Ho voluto dar loro delle superfici per esprimere il loro talento. E ora le loro opere, in serie limitata, non saranno commercializzate ma usate dalle ragazze e dall’azienda per i rispettivi scopi”.

In un mese si è passati dalla visita alla Fondazione Antonio Ratti alla realizzazione dei foulard: “Ci è stata lasciata una scelta fin troppo libera – dicono le quattro designer – perché ha messo gli archivi del Museo studio del Tessuto messi a disposizione dalla Fondazione sono davvero infiniti. Ognuna ha scelto in base al proprio approccio al progetto

“Spero che questo progetto – dice Mariagrazia Cuccuru, print designer ad Albini group, che ha realizzato Metamorphoses – porti ad una collaborazione sempre maggiore tra designer e specialisti tecnici. Print Your Vision è stato infatti utile per un confronto diretto e ha portato a vedere un prodotto finito, tangibile”.

“Sono felice – le fa eco Silvia Lo Presti, che invece ha ideato Radici (Roots) e che dal 20 novembre tornerà a lavorare in un ufficio stile a Milano – di aver conosciuto tutto lo staff di questo progetto  e mi piacerebbe, in futuro, restare in contatto con tutte loro”.

Virtues è il foulard di Arianna Moroder, che lavora nel team di ricerca e innovazione di Mantero: “Nel futuro – dice – vedo novità importanti per il progetto mio e di mia sorella Lottozero a Prato”.

Infine il colorato Blossom di Teresa Morais Ribeiro, che lavora per Gabel: “Da questa nostra presenza ad un evento mondiale come ITMA – dice la designer portoghese – mi aspetto che possano arrivare contatti e collaborazioni con altri soggetti fuori dall’italia e dall’Europa”.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

agosto 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Luglio 2019 30 Luglio 2019 31 Luglio 2019 1 Agosto 2019 2 Agosto 2019 3 Agosto 2019 4 Agosto 2019
5 Agosto 2019 6 Agosto 2019 7 Agosto 2019 8 Agosto 2019 9 Agosto 2019 10 Agosto 2019 11 Agosto 2019
12 Agosto 2019 13 Agosto 2019 14 Agosto 2019 15 Agosto 2019 16 Agosto 2019 17 Agosto 2019 18 Agosto 2019
19 Agosto 2019 20 Agosto 2019 21 Agosto 2019 22 Agosto 2019 23 Agosto 2019 24 Agosto 2019 25 Agosto 2019
26 Agosto 2019 27 Agosto 2019 28 Agosto 2019 29 Agosto 2019 30 Agosto 2019 31 Agosto 2019 1 Settembre 2019