Varese, come certificare la sicurezza

Varese, come certificare la sicurezza

Cosa cambia per le aziende con l’introduzione della norma UNI ISO 45001? Lo hanno spiegato gli esperti nell’incontro organizzato dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese.

Per illustrare i contenuti della nuova norma internazionale UNI ISO 45001 per la certificazione dei sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro il convegno è stato dedicato soprattutto a datori di lavoro, dirigenti, responsabili e addetti dei servizi di prevenzione e protezione: oltre 70 i presenti: “Il tema della sicurezza sul lavoro in provincia di Varese – dice Gabriele Zeppa, responsabile dell’Area Sicurezza sul Lavoro dell’Unione Industriali – è molto attuale e sentito. Sul territorio ci sono realtà eccellenti che hanno intrapreso azioni di miglioramento continuo in materia di salute e sicurezza, non ultimo le aziende che si sono certificate sui Sistemi di Gestione. Purtroppo però sono ancora diverse le imprese che hanno bisogno di essere assistite e accompagnate in questo percorso di cambiamento continuo e virtuoso. La nostra Associazione datoriale è sempre in prima linea nell’affiancare le aziende in questo faticoso ma importante cammino. Le imprese del Varesotto stanno capendo che la sicurezza sul lavoro è un valore e che più si investe in questa direzione più si diventa competitivi. Sia sul territorio sia fuori”.

La nuova norma ISO 45001 è applicabile a qualsiasi azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni e dall’attività produttiva. Sostituisce e va ad implementare i requisiti espressi nella precedente norma BS OHSAS 18001 (che rimarrà in vigore fino all’11 marzo 2021) con lo scopo di migliorare le prestazioni di sicurezza e salute sul lavoro.

“La normativa ISO 45001 – chiarisce Gianluca Biunno, Certification Italy Business Development Manager di RINA Services Spa – come tutte le normative ISO, è volontaria. Quindi un’azienda può decidere di applicarla oppure no. Il fatto di non metterla in pratica non comporta, quindi, delle sanzioni. È anche vero che se un’impresa vuole essere allineata al decreto legislativo 231 del 2001, avere un Sistema di Gestione conforme alla ISO 45001, dà degli indubbi vantaggi. Come ad esempio il fatto di avere controlli periodici sia interni che da parte di un ente terzo, come ad esempio un organismo di certificazione”. Si tratta assolutamente di un vantaggio per le aziende, perché in questo modo possono sviluppare al proprio interno una cultura della salute e della sicurezza, e, allo stesso tempo difendersi (perché certificati) da contestazioni terze”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

febbraio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Gennaio 2020 28 Gennaio 2020 29 Gennaio 2020 30 Gennaio 2020 31 Gennaio 2020 1 Febbraio 2020 2 Febbraio 2020
3 Febbraio 2020 4 Febbraio 2020 5 Febbraio 2020 6 Febbraio 2020 7 Febbraio 2020 8 Febbraio 2020 9 Febbraio 2020
10 Febbraio 2020 11 Febbraio 2020 12 Febbraio 2020 13 Febbraio 2020 14 Febbraio 2020 15 Febbraio 2020 16 Febbraio 2020
17 Febbraio 2020 18 Febbraio 2020 19 Febbraio 2020 20 Febbraio 2020 21 Febbraio 2020 22 Febbraio 2020 23 Febbraio 2020
24 Febbraio 2020 25 Febbraio 2020 26 Febbraio 2020 27 Febbraio 2020 28 Febbraio 2020 29 Febbraio 2020 1 Marzo 2020