Varese, giugno si è chiuso con qualche nube

Varese, giugno si è chiuso con qualche nube

Sostanziale stabilità nel secondo trimestre ma anche qualche nube all’orizzonte nei numeri dell’indagine congiunturale dell’Ufficio Studi dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, dove si evidenzia una stabilizzazione dei livelli produttivi e degli ordinativi complessivi.

I dati sul commercio estero confermano l’apertura internazionale della provincia che registra un export di circa 2,8 miliardi di euro ed un saldo commerciale che sfiora 1,2 miliardi ma per il prossimo futuro gli effetti di annuncio e l’inasprimento della politica commerciale statunitense sono tutti da valutare. A ciò si aggiungono le preoccupazioni legate ai trend in rialzo del prezzo del petrolio e più in generale delle materie prime e dei loro derivati.

A livello settoriale tutti i principali settori dell’economia del varesotto hanno registrato un incremento delle esportazioni. Anche la congiuntura all’interno del settore moda mostra una stabilizzazione della produzione per il secondo trimestre del 2018, dopo un’apertura d’anno in stallo. Il 47,6% delle imprese intervistate ha infatti dichiarato una produzione stabile rispetto al I trimestre del 2018. Il 32,3% delle imprese ha segnalato livelli produttivi in aumento rispetto al trimestre scorso, mentre il 20,1% in calo, pertanto il saldo delle risposte risulta positivo (12,2). Per il prossimo trimestre, le previsioni delle imprese intervistate sono principalmente improntate alla crescita o alla stabilità: crescita per il 47,1%; stabilizzazione ai livelli attuali per il 36,7%; rallentamento per il 16,2%. Ciò si accompagna tuttavia anche a qualche timore nel settore per l’aumento dei prezzi dell’energia e di alcuni additivi per le lavorazioni del settore tessile.

Riguardo gli ordini totali, il 41,6% delle imprese intervistate dichiara ordini in aumento, il 33,9% stabili, mentre il 24,5% in riduzione. Gli ordini esteri hanno mostrato una dinamica più improntata alla crescita: il 66,2% ha infatti dichiarato ordini in aumento rispetto ad inizio d’anno, il 22,4% stabili e l’11,4% in riduzione.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

agosto 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Luglio 2019 30 Luglio 2019 31 Luglio 2019 1 Agosto 2019 2 Agosto 2019 3 Agosto 2019 4 Agosto 2019
5 Agosto 2019 6 Agosto 2019 7 Agosto 2019 8 Agosto 2019 9 Agosto 2019 10 Agosto 2019 11 Agosto 2019
12 Agosto 2019 13 Agosto 2019 14 Agosto 2019 15 Agosto 2019 16 Agosto 2019 17 Agosto 2019 18 Agosto 2019
19 Agosto 2019 20 Agosto 2019 21 Agosto 2019 22 Agosto 2019 23 Agosto 2019 24 Agosto 2019 25 Agosto 2019
26 Agosto 2019 27 Agosto 2019 28 Agosto 2019 29 Agosto 2019 30 Agosto 2019 31 Agosto 2019 1 Settembre 2019