Visti in fiera / La colorata estate di Albini

Visti in fiera / La colorata estate di Albini

Con un fatturato a quota 142 milioni e le esportazioni al 70% il gruppo Albini si è presentato a Milano Unica per presentare la primavera-estate del 2021. Entrare nello stand significa camminare tra la qualità ed i colori di Albini, che trovano concretezza nell’inconfondibile camiceria esposta lungo i corridoi. Ma proprio all’inizio ci sono i tre esempi di Albini Next, un Think Tank nato per guidare il cambiamento nel tessile: tessuto recuperato e trasformato in carta, fibre tinte con pigmenti alimentari di frutta e verdura e un QR code applicato al prodotto finito che “racconta” vita e miracoli, ovvero la tracciabilità, del capo.

Con i tessuti dei quattro brand Albini 1876, Albini Donna, Thomas Mason e Albiate 1830 sullo sfondo parliamo con Stefano Albini di presente e futuro, del tessile e delle fiere.

“Non era questo il momento per mettersi a fare concorrenza tra europei – dice a proposito della concomitanza di Première Vision e Milano Unica nel 2021 – e quindi potremmo entrare in una fase delicata e forse era meglio affrontare prima la questione, anche perché avevamo già il piccolo esempio della concomitanza con Munich Fabric Start. In più, nel presente, c’è anche la questione del coronavirus. Noi per gli approvigionamenti siamo flessibili e quindi il tema delle materie prime non ci preoccupa ma se la diffusione del virus non viene bloccata alla svelta l’impatto sui consumi e sulle vendite del lusso sarà molto dannoso”.

Forse però non tutto il male viene per nuocere: “Questa emergenza – continua Albini – potrebbe convincere qualcuno a ricollocare gli impianti produttivi e noi ne beneficeremmo”.

La note positive arrivano da collezioni e fiera: “Il tema che abbiamo presentato a Milano – conclude l’imprenditore – è stato apprezzato dai clienti, che hanno ammirato le varie fibre naturali, dal lino alla canapa e alla seta, oltre al cotone organico di Supima. Prendiamo atto che la tracciabilità è sempre richiesta e apprezzata, come il controllo della catena di produzione, sia dai principali brand della moda mondiale che dai più importanti retailer”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

marzo 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
24 Febbraio 2020 25 Febbraio 2020 26 Febbraio 2020 27 Febbraio 2020 28 Febbraio 2020 29 Febbraio 2020 1 Marzo 2020
2 Marzo 2020 3 Marzo 2020 4 Marzo 2020 5 Marzo 2020 6 Marzo 2020 7 Marzo 2020 8 Marzo 2020
9 Marzo 2020 10 Marzo 2020 11 Marzo 2020 12 Marzo 2020 13 Marzo 2020 14 Marzo 2020 15 Marzo 2020
16 Marzo 2020 17 Marzo 2020 18 Marzo 2020 19 Marzo 2020 20 Marzo 2020 21 Marzo 2020 22 Marzo 2020
23 Marzo 2020 24 Marzo 2020 25 Marzo 2020 26 Marzo 2020 27 Marzo 2020 28 Marzo 2020 29 Marzo 2020
30 Marzo 2020 31 Marzo 2020 1 Aprile 2020 2 Aprile 2020 3 Aprile 2020 4 Aprile 2020 5 Aprile 2020