White in crescita, soprattutto all’estero

White in crescita, soprattutto all’estero

WHITE Milano continua a conseguire risultati importanti. Il Salone chiude la sua edizione di settembre a quota 27.934 visitatori (+ 3% rispetto a settembre 2018) I buyer aumentano del 2%, con l’estero a più 9%, mentre l’Italia cala dell’1%.
Un’edizione straordinaria – commenta Massimiliano Bizzi, Founder di WHITE – non solo per il rilevante incremento dei buyer esteri ma, soprattutto, per il loro elevato livello qualitativo. Questo considerevole risultato è frutto del grande lavoro di squadra dello staff di WHITE, che ha selezionato un brand mix capace di centrare l’obiettivo che ci eravamo prefissati, portando in primo piano anche le realtà delle PMI e valorizzandone la filiera produttiva”.
Il Salone del womenswear e degli accessori – patrocinato dal Comune di Milano – si attesta così come la piattaforma di riferimento per il womenswear più attuale e di tendenza, grazie anche al supporto di MISE e ICE – Agenzia e alla partnership con Confartigianato Imprese.
WHITE ha portato in primo piano le nuove interpretazioni della camicia di Munè, lo Special Guest; il denim sostenibile di Boyish, Special Project di questa edizione, e le iconiche bag di nana-nana, Guest Designer di settembre, a cui si è collegata l’importante installazione: Akira Art Wall Project x nana-nana / Katsuhiro Otomo x Kosuke Kawamura, apporodata all’Officina 31, in Via Tortona31 e creata per celebrare uno dei manga più famosi al mondo, Akira appunto, ideato da Otomo Katsuhiro nel 1982.
La nuova colab con Camera Buyer Italia – con il contributo di regione Lombardia – ha dato vita al progetto Contemporary Window, dove 12 top buyer lombardi e altrettanti brand prescelti dai compratori che hanno partecipato al progetto, hanno animato le vetrine dell’Archiproducts, hub di Tortona 31 Opificio. Sempre nello spazio multifunzionale di Tortona 31, è andato on stage il terzo appuntamento con GIVE A FOKus, l’hub sostenibile di WHITE con la direzione artistica di Matteo Ward, stavolta suddiviso in 5 aree tematiche: Water, People, Waste, Climate Change e Chemicals.

In primo piano anche: Brazil Summer Fashion Milan, sezione che raggruppa brand brasiliani da nord al sud del paese, come stilisti brasiliani radicati in Italia e portati al Salone dal Consolato Generale del Brasile. Ancora: The Belgian Focus grazie alla partnership con Flanders DC, la piattaforma che supporta e promuove le imprese creative del territorio belga; e la new wave portoghese.
Ancora una volta riflettori puntati sull’INSIDE WHITE e sul premio omonimo. A vincere l’edizione di settembre 2019 è stata la new entry Çaplait.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

febbraio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Gennaio 2020 28 Gennaio 2020 29 Gennaio 2020 30 Gennaio 2020 31 Gennaio 2020 1 Febbraio 2020 2 Febbraio 2020
3 Febbraio 2020 4 Febbraio 2020 5 Febbraio 2020 6 Febbraio 2020 7 Febbraio 2020 8 Febbraio 2020 9 Febbraio 2020
10 Febbraio 2020 11 Febbraio 2020 12 Febbraio 2020 13 Febbraio 2020 14 Febbraio 2020 15 Febbraio 2020 16 Febbraio 2020
17 Febbraio 2020 18 Febbraio 2020 19 Febbraio 2020 20 Febbraio 2020 21 Febbraio 2020 22 Febbraio 2020 23 Febbraio 2020
24 Febbraio 2020 25 Febbraio 2020 26 Febbraio 2020 27 Febbraio 2020 28 Febbraio 2020 29 Febbraio 2020 1 Marzo 2020