Aziende energivore, boccata d’aria per le bollette

Aziende energivore, boccata d’aria per le bollette

Finalmente una buona notizia per tintorie e rifinizioni, che sono state riconosciute come aziende energivore dopo la modifica delle linee guida sugli aiuti di stato in sede UE.

Il riconoscimento, dopo tre anni di pressing sulle autorità europee, è effettivo dopo la pubblicazione nella versione finale delle “Nuove linee guida sugli aiuti di stato all’energia e all’ambiente” anche del codice Ateco 13.30, quello riferito ai due comparti finora esclusi.

Il riconoscimento di azienda energivora consente alle autorità nazionali di applicare – secondo varie modalità più o meno favorevoli – sgravi anche molto consistenti sugli oneri di sistema in bolletta.

La vicenda è stata seguita da Confindustria Toscana Nord fin dal mancato riconoscimento del 2018, ma era stato almeno in parte neutralizzato, dato che gli sgravi venivano in ogni caso applicati a chi ne avesse goduto in precedenza. Le azioni di pressione iniziarono subito e si sono intensificate quando si è constatato che, in vista della scadenza a fine anno delle norme attualmente in vigore, la bozza delle linee guida europee pubblicata a luglio non solo non sanava l’omissione, ma addirittura non menzionava nemmeno la possibilità dell”effetto trascinamento’ degli sgravi fiscali per chi ne aveva già goduto.

“Se quella bozza di linee guida si fosse tradotta in regole effettive – evidenzia il presidente della sezione Sistema moda di Confindustria Toscana Nord Maurizio Sarti – si sarebbe creata una evidente e inaccettabile disparità di trattamento fra filiere, italiane e non. Non ci sarebbero stati problemi per le filiere in cui la fase di nobilitazione è integrata nella produzione tessile complessiva, a differenza delle filiere, quella di Prato in primis, in cui non è così: le prime avrebbero goduto di un vantaggio competitivo non concesso alle seconde. Ringraziamo i parlamentari dell’area e il Comune di Prato che ci hanno affiancato in questa operazione e attendiamo da parte delle autorità italiane la definizione delle modalità di applicazione degli sgravi, che auspichiamo siano i più consistenti possibile. Per le imprese pratesi il vantaggio potenziale si calcola a cinque cifre, anche se in questo momento di enorme incremento dei costi energetici è su quest’ultimo aspetto che necessariamente si concentrano le preoccupazioni di tutti. Gli sgravi per le energivore, che pure oggi sono letteralmente annegati nel mare degli incrementi della voce primaria della bolletta, saranno comunque preziosi in futuro, quando il mercato si sarà riequilibrato. Cosa che auspichiamo avvenga a breve perché la situazione è già divenuta drammatica”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

gennaio 2022
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Dicembre 2021 28 Dicembre 2021 29 Dicembre 2021 30 Dicembre 2021 31 Dicembre 2021 1 Gennaio 2022 2 Gennaio 2022
3 Gennaio 2022 4 Gennaio 2022 5 Gennaio 2022 6 Gennaio 2022 7 Gennaio 2022 8 Gennaio 2022 9 Gennaio 2022
10 Gennaio 2022 11 Gennaio 2022 12 Gennaio 2022 13 Gennaio 2022 14 Gennaio 2022 15 Gennaio 2022 16 Gennaio 2022
17 Gennaio 2022 18 Gennaio 2022

Categoria: GeneralPremière Vision New York

Première Vision New York
19 Gennaio 2022

Categoria: GeneralPremière Vision New York

Première Vision New York
20 Gennaio 2022 21 Gennaio 2022 22 Gennaio 2022 23 Gennaio 2022
24 Gennaio 2022 25 Gennaio 2022 26 Gennaio 2022 27 Gennaio 2022 28 Gennaio 2022 29 Gennaio 2022 30 Gennaio 2022
31 Gennaio 2022 1 Febbraio 2022

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
2 Febbraio 2022

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica

Categoria: GeneralPitti Filati

Pitti Filati
3 Febbraio 2022

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica

Categoria: GeneralPitti Filati

Pitti Filati
4 Febbraio 2022

Categoria: GeneralPitti Filati

Pitti Filati
5 Febbraio 2022 6 Febbraio 2022