Esportazioni: Biella su, Vercelli giù

Esportazioni: Biella su, Vercelli giù

Nel primo trimestre del 2016 le vendite biellesi verso l’Unione Europea aumentano superando superato la quota di 410 milioni di euro, registrando un lieve incremento pari allo 0,7% rispetto allo stesso trimestre del 2015. Quelle invece vercellesi ha raggiunto la quota di 444 milioni di euro, registrando una contrazione pari a -1,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

E’ quanto reso noto dalla Camera di commercio di Biella e Vercelli, che sottolinea che i dati devono essere letti in un contesto generale che vede l’export in calo nel primo trimestre dell’anno sia livello nazionale (media -0,4%), sia di ripartizione territoriale (Italia nord-occidentale media -3,3%) e, soprattutto, regionale, con il Piemonte che registra una flessione del -7,1%.

“Per quanto riguarda il territorio biellese a sostenere la lieve crescita dell’export sono stati la meccanica, i prodotti dell’agricoltura, gli altri prodotti manifatturieri e i prodotti tessili; mentre risultano in netta flessione gli articoli di abbigliamento. La provincia di Vercelli registra una diminuzione delle esportazioni, dovuta soprattutto alle performance negative del tessile-abbigliamento e della produzione di metalli e prodotti in metallo e al calo delle vendite verso Stati Uniti e Paesi Asiatici – dichiara Alessandro Ciccioni, Presidente della Camera di Commercio di Biella e Vercelli – Sebbene nel complesso il sistema manifatturiero dei due territori abbia mostrato capacità di tenuta in ambito comunitario, non possiamo sottovalutare evidenti segnali di possibili difficoltà per l’export verso i Paesi Extra UE. Prezzi bassi delle materie prime, posizione debitoria sempre meno sostenibile di diversi Paesi emergenti, che ne complica anche la stabilità politica, potranno avere impatti negativi sull’export italiano in generale. Il sostegno camerale e regionale all’internazionalizzazione delle PMI, ha nel recente passato consentito di affrontare mercati difficilmente raggiungibili da sole; ora bisognerà vedere se riusciremo a mantenere questo sostegno a fronte del taglio drastico delle risorse provenienti dal diritto camerale”.

Guardando nel dettaglio a Biella, registrano un incremento i prodotti tessili (+1,4%), che rappresentano il primo settore (con una quota pari al 61,6% del totale export provinciale), la meccanica (+7,3%) e le altre attività manifatturiere (+7,2%). In calo il settore degli articoli di abbigliamento (-19,1%).
Per quanto concerne i mercati di sbocco, il bacino dell’UE 28 si conferma la destinazione principale delle esportazioni biellesi, coprendo il 59,6% delle vendite all’estero. Si rivelano positive le esportazioni verso la Francia (+11,7%), il Regno Unito (+20,6%), la Romania (+9,5%), l’Austria (+10,9%) e il Portogallo (+11,2%), mentre sono in diminuzione le vendite verso la Germania (-1,4%), la Spagna (-14,5%) e la Bulgaria (-23,1%).
In totale, l’export biellese diretto verso i paesi dell’area comunitaria ha rivelato una dinamica positiva pari a +3,7%.
Questo ha consentito di compensare la perdita di quota nei mercati Extra UE che ha registrato una flessione del 3,4% influenzata dal consistente calo dell’export verso la vicina Svizzera, uno dei partner commerciali di maggior peso in assoluto (-41,2% la variazione rispetto al corrispondente periodo del 2015). Particolarmente dinamiche le esportazioni verso la Turchia (+40,1%), Cina (+16,3%) e Hong Kong (+12,0%).

Per quel che riguarda Vercelli, il risultato delle vendite è legato alla performance negativa del tessile-abbigliamento (-17,9%) che palesemente ha più di altri risentito del calo della domanda fuori dai confini UE. Le dinamiche dei diversi settori sono piuttosto contrastanti, oltre al tessile-abbigliamento è la produzione di metalli e prodotti in metallo a mostrare un calo sensibile (-7,2%), l’industria alimentare (-2,1%) e la categoria dei prodotti dell’agricoltura, il cui peso relativo in termini assoluti amplifica il valore percentuale (-57,3%). Gli altri settori, come quelli legati alla metalmeccanica (+6,3% la produzione di macchinari, il secondo settore dopo il tessile abbigliamento come peso sull’export, con una quota del 19,9% sul totale), il farmaceutico (+10,9%), il chimico (+2,1%) e le altre manifatture (+7,5%) mostrano al contrario una buona tenuta sui mercati esteri.
Per quanto concerne i mercati di sbocco, il bacino dell’UE 28 si conferma la destinazione principale delle esportazioni vercellesi, coprendo il 60,4% delle vendite all’estero. Si rivelano positive le esportazioni verso la Germania (+4,8%), la Francia (+7,5%), la Spagna (+7,9%) mentre sono in diminuzione le vendite verso il Belgio (-9,7%) e sostanzialmente stabili quelle verso il Regno Unito (-0,2%). Nel complesso l’area comunitaria ha mostrato dinamiche positive, con un dato globale di aumento dell’export del 5,5%. Questo non ha consentito di compensare la perdita di quota nei mercati Extra UE che ha registrato una flessione piuttosto marcata del -10,9% influenzata dal consistente calo dell’export verso gli Stati Uniti, il principale mercato fuori dai confini UE, che ha segnato un -16,2%, Hong Kong (-25,1%), Cina (-29,0%) e Giappone (-27,4%). Parrebbero superati i recenti problemi con la Russia, legati anche all’embargo, con un recupero dell’export del 33,6%.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Aprile 2019 30 Aprile 2019 1 Maggio 2019 2 Maggio 2019 3 Maggio 2019 4 Maggio 2019 5 Maggio 2019
6 Maggio 2019 7 Maggio 2019 8 Maggio 2019 9 Maggio 2019 10 Maggio 2019 11 Maggio 2019 12 Maggio 2019
13 Maggio 2019 14 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
15 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
16 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
17 Maggio 2019 18 Maggio 2019 19 Maggio 2019
20 Maggio 2019 21 Maggio 2019 22 Maggio 2019 23 Maggio 2019 24 Maggio 2019 25 Maggio 2019 26 Maggio 2019
27 Maggio 2019 28 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
29 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
30 Maggio 2019 31 Maggio 2019 1 Giugno 2019 2 Giugno 2019