Natimortalità: stabili le imprese a Biella e in Piemonte

Natimortalità: stabili le imprese a Biella e in Piemonte

Nel secondo trimestre 2016 il tessuto imprenditoriale piemontese ha manifestato una lieve espansione, in linea a quanto registrato nello stesso periodo del 2015. Nel periodo aprile-giugno 2016, infatti, sono state 7.470 le aziende nate in Piemonte, dato più elevato rispetto a quello registrato nel corso del II trimestre 2015 (6.724). Al netto delle 5.093 cessazioni, il saldo è positivo per 2.377 unità (nel II trimestre 2015 il saldo era stato di 2.329 unità), dato che porta a 441.229 lo stock di imprese complessivamente registrate a fine giugno 2016 presso il Registro delle imprese delle Camere di commercio piemontesi.
Il bilancio tra nuove iscrizioni e cessazioni si traduce in un tasso di crescita del +0,54%, analogo a quello registrato nello stesso periodo del 2015 (+0,53%) e di poco inferiore rispetto a quello rilevato a livello medio nazionale (+0,63%).

“Questi dati indicano come il tessuto imprenditoriale regionale stia cercando di rilanciarsi e di trovare nuova linfa, nonostante le tensioni economiche e politiche internazionali – commenta Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere Piemonte – Le aziende però non possono più aspettare: il nostro intervento, congiuntamente con quello delle altre istituzioni, deve essere più che mai incisivo e rivolto soprattutto alle piccole imprese, quelle più fragili e meno strutturate. Le Camere di commercio hanno gli strumenti e il know-how necessari per contribuire a porre fine a questo trend non virtuoso che sta minacciando un importante patrimonio di capitale umano e competenze proprio delle imprese piemontesi”.

La lieve espansione registrata a livello regionale è stata il frutto dei risultati, seppur debolmente positivi, registrati in tutte le province piemontesi. Cuneo e Novara, con un tasso di crescita rispettivamente pari a +0,68% e +0,63%, hanno realizzato le dinamiche più elevate. Asti, con una crescita del +0,60%, Torino e Verbania, entrambe con un tasso pari al +0,57%, hanno evidenziato ritmi espansivi leggermente migliori rispetto alla media regionale, mentre Vercelli (+0,38%) e Alessandria (+0,34%) hanno mostrato una dinamica più lenta. Il risultato meno brillante appartiene al territorio biellese (+0,11%).

L’esame più dettagliato svolto dalla Camera di commercio di Biella e Vercelli rivela che il sistema imprenditoriale biellese e vercellese registra una sostanziale stabilità nel II trimestre 2016. Il bilancio anagrafico delle imprese biellesi è, infatti, pari a +20 unità e quello delle imprese vercellesi è pari a +63 unità. Il risultato è il saldo delle 219 nuove iscrizioni e delle 199 cessazioni (valutate al netto delle cessazioni d’ufficio, che nel trimestre esaminato sono state pari a 35 unità) per Biella e delle 299 nuove iscrizioni e delle 236 cessazioni (valutate al netto delle cessazioni d’ufficio, che nel trimestre esaminato sono state pari a 31 unità) per Vercelli.
Il bilancio tra le imprese “nate” e le imprese “cessate” si traduce, pertanto, in un tasso di crescita pari allo 0,11% in provincia di Biella e pari allo 0,38% in provincia di Vercelli, entrambi inferiori rispetto a quello registrato a livello nazionale (+0,63%) e regionale (+0,54%).
Lo stock di imprese complessivamente registrate presso il Registro delle imprese al 30 giugno 2016 ammonta a 18.452 unità biellesi e a 16.483 unità vercellesi.

“Il dato risulta ancora una volta inferiore rispetto a quello italiano e quello piemontese – commenta Alessandro Ciccioni, Presidente della C.C.I.A.A. di Biella e Vercelli – questo significa che, se ancora non si è riusciti a superare del tutto le difficoltà riscontrate negli ultimi anni, quantomeno si è invertito un trend negativo che ha in più occasioni caratterizzato gli ultimi anni. La Camera di Commercio, pur con risorse limitate rispetto al passato e in una fase di profondo riassetto organizzativo dopo la fusione tra le Camere di Commercio di Biella e Vercelli, continuerà a sostenere e a supportare le imprese, fin dalle prime fasi di sviluppo dell’attività, puntando su internazionalizzazione, innovazione e digitalizzazione, che sempre più costituiscono un volano di sviluppo”.

Analizzando il tasso di variazione percentuale dello stock per settore relativamente a Biella, si nota una crescita più marcata dell’agricoltura (+1,41%) e del turismo (+1,84%), mentre le difficoltà riscontrate dal settore costruzioni si riflettono nella diminuzione del numero di imprese registrate (-1,30%). In sostanziale stabilità gli altri comparti.
Il sistema delle imprese artigiane biellesi manifesta, anche nel secondo trimestre 2016, segnali di difficoltà: complessivamente si registra un tasso di variazione percentuale dello stock negativo e pari a -0,7% (+0,2% in Piemonte e in Italia), influenzato dalla performance in negativo del settore costruzioni (-2,0%).

Per quanto riguarda Vercelli, il tasso di variazione percentuale dello stock per settore è positivo in quasi tutti i settori: agricoltura (+0,97%), commercio (+1,01%), turismo (+1,71%), altri servizi (+1,04%), mentre in lieve difficoltà è il settore manifatturiero (-0,56%).
Il sistema delle imprese artigiane della provincia di Vercelli manifesta, anche nel secondo trimestre 2016, analogamente a quanto visto con Biella, segnali di difficoltà: complessivamente si registra un tasso di variazione percentuale dello stock negativo pari a -0,4% (+0,2% in Piemonte e in Italia).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

maggio 2019
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Aprile 2019 30 Aprile 2019 1 Maggio 2019 2 Maggio 2019 3 Maggio 2019 4 Maggio 2019 5 Maggio 2019
6 Maggio 2019 7 Maggio 2019 8 Maggio 2019 9 Maggio 2019 10 Maggio 2019 11 Maggio 2019 12 Maggio 2019
13 Maggio 2019 14 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
15 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
16 Maggio 2019

Category: GeneralTechtextil Frankfurt

Techtextil Frankfurt
17 Maggio 2019 18 Maggio 2019 19 Maggio 2019
20 Maggio 2019 21 Maggio 2019 22 Maggio 2019 23 Maggio 2019 24 Maggio 2019 25 Maggio 2019 26 Maggio 2019
27 Maggio 2019 28 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
29 Maggio 2019

Category: GeneralDenim by Première Vision

Denim by Première Vision
30 Maggio 2019 31 Maggio 2019 1 Giugno 2019 2 Giugno 2019