Première Vision punta sulle novità per ridefinire le posizioni

Première Vision punta sulle novità per ridefinire le posizioni

Mutations: è il claim che accompagna la prossima edizione di Première Vision, in programma la prossima settimana nel consueto scenario del Parc des Expositions di Villepinte e probabilmente nessun sostantivo è più adatto in un momento in cui il salone francese sta cambiando volto rispetto al format a cui aveva abituato gli addetti ai lavori nel corso degli anni.

Che Première Vision stia variando è ormai innegabile: i numeri rimangono molto alti ed importanti ma la composizione dei padiglioni evolve verso novità di contenuti e indirizzi. La presenza italiana, per scelte delle aziende o imposizioni del mercato, sta scemando: senza una forte rappresentanza biellese, che non ha mai partecipato ad una fiera rivolta soprattutto alla moda donna, e con i pratesi che si stanno spostando sempre più verso Milano Unica come sola vetrina per le loro collezioni la bandierina verde, bianca e rossa sventolerà meno sui tabelloni di Parigi.

Di contro PV rafforza l’internazionalità: i circa 1.200 espositori, di cui 73 nuovi (filatori, tessitori, conciatori, designer, produttori di accessori e componenti, confezionati), arriveranno (trattori degli agricoltori permettendo) da 42 paesi, tra cui Francia, Spagna, Corea, Giappone e Regno Unito.

Otto le aree di prodotto: Yarns, Fabrics, Designs, Accessories, Manufacturing, Smart Creation, Maison d’Exceptions e Leather (con molte novità), secondo uno schema ormai consolidato ma mai banale.

Una delle nuove arre più attese è probabilmente quella destinata ai deadstock, materiali non utilizzati dalle case di moda che saranno proposti da esperti del settore: Adapta e Nona Source, e per la prima volta L’Atelier des Matières. Inoltre, durante la fiera sarà presente uno spazio appositamente dedicato ai deadstock degli espositori di PV Paris.

L’Italia sarà presente a Maison d’Exceptions, in un’area dove una ventina di artigiani provenienti da tutto il mondo presenterà le tecniche uniche di lavorazione. Tra le iniziative collaterali del salone confermati i talks con gli esperti, con un programma di oltre 30 conferenze sui temi più attuali del tessile-abbigliamento, con particolare attenzione alla sostenibilità.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

febbraio 2024
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Gennaio 2024 30 Gennaio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
31 Gennaio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
1 Febbraio 2024

Categoria: GeneralMilano Unica

Milano Unica
2 Febbraio 2024 3 Febbraio 2024 4 Febbraio 2024
5 Febbraio 2024 6 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris
7 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
8 Febbraio 2024

Categoria: GeneralPremière Vision Paris

Première Vision Paris

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
9 Febbraio 2024

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
10 Febbraio 2024

Categoria: GeneralIFCO

IFCO
11 Febbraio 2024
12 Febbraio 2024 13 Febbraio 2024 14 Febbraio 2024 15 Febbraio 2024 16 Febbraio 2024 17 Febbraio 2024 18 Febbraio 2024
19 Febbraio 2024 20 Febbraio 2024 21 Febbraio 2024 22 Febbraio 2024 23 Febbraio 2024 24 Febbraio 2024 25 Febbraio 2024
26 Febbraio 2024 27 Febbraio 2024 28 Febbraio 2024 29 Febbraio 2024 1 Marzo 2024 2 Marzo 2024 3 Marzo 2024