• La Texcar piange Fabiana Santi

    La Texcar piange Fabiana Santi0

    Vinta dalla malattia che l’aveva colpita è morta a 62 anni Fabiana Santi, titolare della Texcar, azienda tessile del distretto pratese con sede ad Agliana, specializzata in tessuti per arredamento, per l’auto e per il benessere (cuscini e casa). Una morte prematura per l’imprenditrice vaianese che lascia il marito Sauro Fioravanti, da sempre al suo fianco

  • Prato, l’Unione plaude alle regolarizzazioni

    Prato, l’Unione plaude alle regolarizzazioni0

    Sul tema del lavoro sicuro e sui dati positivi sulle regolarizzazioni a Prato interviene anche il vicepresidente dell’Unione Industriale Paolo Crocetta, prendendo atto delle differenze rispetto al passato: “Il clima cambiato – dice – e la direzione è giusta, occorre insistere”. Per l’Unione il dato più significativo sugli esiti dei controlli nell’ambito del Patto del lavoro sicuro è forse

  • Congiuntura pratese, dalla Cna notizie non buone

    Congiuntura pratese, dalla Cna notizie non buone0

    Non sono positivi i dati che emergono dal rapporto congiunturale relativo alla contabilità delle imprese artigiane del distretto presentato stamani dalla Cna di Prato. “Non ci aspettavamo dati così negativi” ha detto il presidente Claudio Bettazzi analizzando la ricerca che ha preso in esame le aziende fino a 10 dipendenti – perché i risultati dicono che il fatturato è calato

  • Prato, il tessile si perde nell’erba

    Prato, il tessile si perde nell’erba0

    Se cerchi Prato su Google, soprattutto a Immagini, puoi uscirne in tre modi: con foto della città toscana, con un bel giardino con erba all’inglese o con immagini di Prato della Valle a Padova. E non sempre in questo ordine. Quindi il distretto laniero parte con l’handicap nel motore di ricerca più usato al mondo

  • Nasce Confindustria Toscana Nord

    Nasce Confindustria Toscana Nord0

    Tra un mese la fusione delle Confindustrie di Lucca, Pistoia e Prato diventerà realtà: gli organi direttivi delle tre associazioni si sono espressi l’uno dopo l’altro a favore di questa unione e hanno convocato per la fine di ottobre le rispettive assemblee. A fine anno avrà luogo la costituzione della nuova Associazione di grandi dimensioni,

  • Le sette note della scheda Jacquard

    Le sette note della scheda Jacquard0

    Nuovo appuntamento con la musica al Museo del Tessuto all’insegna dell’arte contemporanea domani alle 21 (ingresso libero) col Maestro Andrea Nesti che si esibirà al pianoforte in un concerto “inedito”, “Pieni e Vuoti”, che nasce dall’ispirazione alle opere del pittore Gianfranco Chiavacci. Il titolo della serata si riferisce ai “pieni e vuoti” della scheda perforata del telaio

  • Prato, la scomparsa di Elena Pecci

    Prato, la scomparsa di Elena Pecci0

    Donna di cultura più che imprenditrice tessile ma legata in modo stretto alla produzione del distretto, sia per la famiglia paterna che per quella del marito, Duccio Cangioli, e per questo ricordata sia dall’Unione Industriale che dal Comune. Elena Pecci Cangioli è morta a 82 anni e viene celebrata per la sua grande intraprendenza e

  • Luci e ombre di un’indagine su cui riflettere

    Luci e ombre di un’indagine su cui riflettere1

    La grande crisi finita e che ha lasciato sulla sua strada molte vittime, un distretto ancora non unito, una convivenza con l’imprenditoria cinese tutt’altro che ben avviata, un ridimensionamento in fase di stabilizzazione e numeri che comunque fanno di Prato una realtà ancora forte. Questi in sintesi lati negativi e positivi della mappatura della filiera

  • Il Lanificio dell’Olivo al fondo Gradiente

    Il Lanificio dell’Olivo al fondo Gradiente0

    La maggioranza del Lanificio dell’Olivo passa a un fondo che fa capo a Gradiente Sgr, con sede a Padova. Pare essere la prima volta che un fondo di private equity entra nel mondo del tessile a Prato: con un’operazione dal valore di quasi 30 milioni di euro passa a Gradiente l’80% del Lanificio dell’Olivo, azienda

  • Unione, allarme Tari

    Unione, allarme Tari0

    Ultima settimana di tempo per le aziende pratesi produttrici di rifiuti speciali per evitare di non perdere l’esenzione dal pagamento della TARI-Tassa Rifiuti. L’Unione Industriale infatti segnala che se entro il 31 luglio non sarà effettuata l’apposita segnalazione via posta certificata le aziende dovranno pagare per un servizio del quale non usufruiscono. La regola vale


Video

Eventi

febbraio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Gennaio 2020 28 Gennaio 2020 29 Gennaio 2020 30 Gennaio 2020 31 Gennaio 2020 1 Febbraio 2020 2 Febbraio 2020
3 Febbraio 2020 4 Febbraio 2020 5 Febbraio 2020 6 Febbraio 2020 7 Febbraio 2020 8 Febbraio 2020 9 Febbraio 2020
10 Febbraio 2020 11 Febbraio 2020 12 Febbraio 2020 13 Febbraio 2020 14 Febbraio 2020 15 Febbraio 2020 16 Febbraio 2020
17 Febbraio 2020 18 Febbraio 2020 19 Febbraio 2020 20 Febbraio 2020 21 Febbraio 2020 22 Febbraio 2020 23 Febbraio 2020
24 Febbraio 2020 25 Febbraio 2020 26 Febbraio 2020 27 Febbraio 2020 28 Febbraio 2020 29 Febbraio 2020 1 Marzo 2020

SOCUCI300X100