Meccanotessile, missione in Kenia e Tanzania

Meccanotessile, missione in Kenia e Tanzania

Missione istituzionale e commerciale nel sud dell’Africa per i costruttori italiani di macchinario tessile, reduci da cinque giorni in Kenya e Tanzania. Ice-Agenzia e Acimit hanno voluto rafforzare i contatti tra l’industria meccanotessile italiana e la filiera tessile dei due Paesi africani, vista anche la crescita dei Paesi dell’Africa Subsahariana, alcuni dei quali, già “osservati” con attenzione dalla Cina, investono in macchinari.

“Dopo numerose iniziative promozionali focalizzate sull’Etiopia e realizzate nel corso degli ultimi anni –  spiega Alessandro Zucchi, presidente di Acimit – abbiamo deciso di esplorare le opportunità di business in Kenya e Tanzania, due Paesi che nelle intenzioni dei propri Governi vedranno uno sviluppo della loro industria del tessile-abbigliamento”.

Il Kenya, in particolare, appare un mercato particolarmente interessante: col programma di sviluppo Vision 2030 predisposto dalle autorità locali, il settore tessile è tra i principali beneficiari degli incentivi messi a disposizione dal Governo. Inoltre l’accesso dei prodotti keniani sul mercato USA grazie all’AGOA (African Growth and Opportunity Act) ha dato impulso alle esportazioni del Paese.

“Sia Kenya che Tanzania – prosegue Zucchi – hanno necessità di sviluppare la propria industria tessile attraverso un massiccio ammodernamento delle tecnologie esistenti. Questa missione ci ha offerto la possibilità di avviare una fruttuosa cooperazione con le principali realtà tessili dei due Paesi ed evitare che sia la Cina a monopolizzare il mercato delle macchine tessili in questa area dell’Africa”.

Durante la missione la rappresentanza italiana ha incontrato, oltre alle aziende tessili, anche le autorità locali e i principali rappresentanti istituzionali della filiera. Hanno partecipato nove aziende: Bianco, Brazzoli, Cibitex, Danitech, Itema, Ferraro, Marzoli, Mesdan e Tmt Cimi.

Il bilancio dell’iniziativa è stato positivo: le tecnologie tessili italiane sono risultate molto apprezzate e come un’opportunità per avviare quel processo di ammodernamento tecnologico degli impianti produttivi che consente di conseguire una maggiore competitività internazionale. Gli operatori locali sono stati circa 50: prossimo appuntamento nel Continente Nero a ITME Africa, ad Addis Abeba dal 14 al 16 febbraio 2020.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

luglio 2020
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
29 Giugno 2020 30 Giugno 2020 1 Luglio 2020 2 Luglio 2020 3 Luglio 2020 4 Luglio 2020 5 Luglio 2020
6 Luglio 2020 7 Luglio 2020 8 Luglio 2020 9 Luglio 2020 10 Luglio 2020 11 Luglio 2020 12 Luglio 2020
13 Luglio 2020 14 Luglio 2020 15 Luglio 2020 16 Luglio 2020 17 Luglio 2020 18 Luglio 2020 19 Luglio 2020
20 Luglio 2020 21 Luglio 2020 22 Luglio 2020 23 Luglio 2020 24 Luglio 2020 25 Luglio 2020 26 Luglio 2020
27 Luglio 2020 28 Luglio 2020 29 Luglio 2020 30 Luglio 2020 31 Luglio 2020 1 Agosto 2020 2 Agosto 2020