Tessuti lanieri italiani
Un compendio di estetica, etica e sostenibilità

Tessuti lanieri italiani <br> Un compendio di estetica, etica e sostenibilità

Con questo articolo iniziamo una collaborazione con Rossano Bisio, disegnatore di tessuti e docente al master delle fibre nobili di Biella. Insieme a lui abbiamo voluto creare una sorta di angolo dell’esperto per seguire con cadenza mensile quanto accade dal punto di vista della creatività, del design e della produzione nei distretti tessili italiani.

Bisio ci guiderà tra collezioni, fiere di settore e produzioni specifiche delle varie aziende offrendoci un punto di vista basato su anni di esperienza nel mondo del tessile-abbigliamento italiano.

 

Ho cambiato vari luoghi di lavoro, alcune opinioni e molte motociclette, ma l’idea che indossare un abito confezionato in lana fosse una sensazione ineguagliabile di comfort, esteticità ed eticità è stata una mia costante convinzione. Questa concezione, condivisa da pochi uomini ostinati, sta attraversando parecchi purgatori ma è abbastanza forte per adattarsi al contesto e per superare le mode passeggere della post-modernità. Inoltre, il virus imperversante forse accelererà un ritorno al formale rinnovato: tanto vale prepararsi per tempo.

La giacca o il completo dovrà essere confezionato da mani abili, dovrà avere un colore e una fantasia adeguata a chi lo indossa e alla circostanza d’uso, ma soprattutto ciò che il fruitore percepirà sulla pelle sarà il tessuto. A luglio o a dicembre, per strada in attesa di un taxi, esposto agli effetti di un’aria condizionata gelida o di un locale sovra riscaldato, ciò che permetterà di mantenersi comodo e impeccabile sarà il tessuto con cui sarà confezionato il capo di abbigliamento. Seguendomi su questo spazio gentilmente offertomi dalla redazione di “La Spola”, cercherò di indicare quali siano gli aspetti tecnici fondamentali che dovresti conoscere per scegliere il tessuto che fa al caso tuo.

Questi articoli hanno lo scopo di svelare alcune curiosità tecniche a chi, per caso o per interesse specifico, voglia ampliare la comprensione e la consapevolezza della qualità contenuta nella produzione d’eccellenza dell’abbigliamento laniero di alto livello. Allo stesso tempo, incuriosire chi è digiuno del grande sapere che si concretizza nei prodotti dei nostri distretti tessili italiani per ciò che riguarda il tessuto. La premessa prevede che, attraverso la conoscenza e la cultura, si possa recepire il valore dell’alto artigianato dell’oggetto di lusso; altrimenti, senza una competenza adeguata sarebbe solo una pura ostentazione di un oggetto costoso o, peggio ancora, un’illusione d’appartenenza ad un Olimpo di cui i brand più esclusivi fungono da simulacro.

Lo svolgimento degli articoli presume che siano alcune caratteristiche intrinseche del tessuto e del taglio ad evidenziare lo stile di un indumento, rivelandone la “qualità estetica”, una bellezza essenziale che non si basa solo sul concetto di “apparenza”. Si cercherà inoltre di sottolineare che nella nostra contemporaneità postmoderna e rizomatica, la ricerca di equilibrio nell’eleganza formale è una possibile manifestazione di stabilità morale ed etica. La filiera dei processi di produzione dei nostri tessuti è altamente sostenibile, sia da una prospettiva di salvaguardia del benessere delle persone e degli animali, sia da un punto di vista di basso impatto ambientale sugli ecosistemi del pianeta.

Ma non di sola qualità sono composti i nostri prodotti. Vorrei condividere e discutere molte delle informazioni che raccolgo per quanto riguarda trends e forecast di filati, tessuti e sfilate, focalizzandomi in modo particolare sul processo di progettazione delle stoffe a ratiera appartenenti al mondo della lana e delle fibre nobili.

Per quanto riguarda le tendenze in atto e le best practices che ne derivano, escludendo lo tzunami pandemico che nel suo avanzare ha travolto tutto ciò che ha incontrato sul cammino, uno dei fenomeni sociali più rilevanti fra quelli già presenti in epoca pre-Covid è il desiderio e la richiesta di sostenibilità dei cicli produttivi. Il concetto di sviluppo sostenibile è presente con una forte interconnessione fra l’ambito ambientale, l’economico e il sociale.

I mutamenti della società hanno indirizzato ampie masse di consumatori attenti e illuminati verso una maggiore consapevolezza e sensibilità. Nel corso di questi decenni, le problematiche sociali, etiche e ambientali, hanno spinto questo gruppo di avveduti consumatori a tentare di comprendere meglio i contenuti di qualità dei prodotti. Ciò ha creato nuove nicchie di consumo che tendono ad assumere dimensioni sufficientemente rilevanti per essere appetibili alle aziende. Nonostante il fatto che nella nostra contemporaneità, con scarso spirito realistico, alcuni si aspettino che sia la semplice acquisizione di posizione e denaro a spostare socialmente un individuo, vestire con successo significa riconoscere ed acquisire elementi archetipi di buon gusto e di look che permettono ad alcuni connoisseur di distinguersi per requisiti di stile, competenza ed eleganza; concetti che, pur ridimensionati nel rigore formale, recuperano alcuni concetti fondamentali del Dandismo illuminato.

Il filosofo ed opinionista Stefano Zecchi ci rammenta che: “Il vero abbigliamento di lusso dà uno sguardo alla moda e rivolge alla metafisica un pensiero per raggiungere quell’ impalpabile incanto che si chiama “eleganza”. E questo senso di eleganza che insegna senza clamore come scegliere l’abito” .
Eleganza che non necessita né di ostentazione, né di severo formalismo che assumerebbe il tono di snobismo, affettazione, eccentricità o stravaganza ma che trova la sua ragione di essere nei dettagli che contribuiscono a definire un capo di abbigliamento un manufatto prezioso riconoscibile dall’intenditore e dal fruitore del bello e del sostenibile come categoria estetica. Inoltre, essendo un abito un oggetto di uso quotidiano, il consumatore avveduto che lo utilizzerà, beneficerà di una serie di performance qualitative possedute esclusivamente da selezionate fibre nobili e trasformate dalla grande tradizione manifatturiera del made in Italy, baluardo d’orgoglio del nostro paese.

info@rossanobisio.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

Video

Eventi

settembre 2021
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 Agosto 2021 31 Agosto 2021 1 Settembre 2021 2 Settembre 2021 3 Settembre 2021 4 Settembre 2021 5 Settembre 2021
6 Settembre 2021 7 Settembre 2021 8 Settembre 2021 9 Settembre 2021 10 Settembre 2021 11 Settembre 2021 12 Settembre 2021
13 Settembre 2021 14 Settembre 2021 15 Settembre 2021 16 Settembre 2021 17 Settembre 2021 18 Settembre 2021 19 Settembre 2021
20 Settembre 2021 21 Settembre 2021 22 Settembre 2021 23 Settembre 2021 24 Settembre 2021 25 Settembre 2021 26 Settembre 2021
27 Settembre 2021 28 Settembre 2021 29 Settembre 2021 30 Settembre 2021 1 Ottobre 2021 2 Ottobre 2021 3 Ottobre 2021